Storia di una fotografia: Il Ku Klux Klan in giostra.

Il 27 aprile 1926, il Cañon City Daily Record pubblicò una sorprendente immagine in prima pagina.

Effettivamente stonano un po’ questi uomini incappucciati su una giostra. La fotografia ha un impatto quasi grottesco.

Ku Klux Klan in giostra Photo di Rolfe

La foto è venuta poi alla luce più di 65 anni dopo, è servita a ricordare la storia di Ku Klux Klan.

Cañon City è stata la capitale del KKKlan dal 1924 al 1928: il governatore del Colorado Clarence Morley era un militante del gruppo, il senatore del Colorado Rice Means pure, così come il sindaco di Denver Benjamin Stapleton. Un po’ tutti insomma erano collegati.

Quando questa foto fu scattata nel 1926, il potere del Klan era al suo apice. Secondo il Daily Record, i soggetti furono invitati a posare per il ritratto dal proprietario della piccola ruota panoramica, il suo nome era William Forsythe, e portò le sue giostre a Fort Collins.

Il Ku Klux Klan si opponeva ai cattolici, agli ebrei, ai neri e ai nuovi immigrati.

Al culmine della metà degli anni ’20, l’organizzazione dichiarò di includere circa il 15% della popolazione della nazione, circa 4-5 milioni di uomini.

Ciao Sara

Dal sito rarehistoricalphotos

Annunci

Rispondi