Lavori degli studenti del Master di Fotogiornalismo

Buongiorno, con molto piacere vi mostro alcuni dei lavori prodotto, dagli studenti del Master di Fotogiornalismo, durante l’ultima sessione del corso.

Spero vi piacciano, buona giornata!
Per informazioni sul nuovo Master in fotogiornalismo http://www.musafotografia.it/fotogiornalismo.html

Sara

IL SOGNO DI LARA di Ylenia Bonacina
Lara ha 14 anni e da grande sogna di diventare una campionessa mondiale di nuoto sincronizzato. Per raggiungere questo suo grande obiettivo si allena quotidianamente nelle piscine di Seregno. Fatica, sacrificio e grandi soddisfazioni solo le parole che meglio descrivono il vortice dell’agonismo in cui è Lara.
Dieci anni fa io ero Lara. Come lei sognavo di diventare una campionessa. A questo sport riconosco oggi il merito di avermi regalato grandi soddisfazioni e preziosi insegnamenti pur comprendendo quanti sacrifici mi sia costato.
Questo progetto, non ancora terminato, si propone di raccontare la vita quotidiana di una ragazza disposta a rinunciare a tutto pur di raggiungere il suo più grande sogno.

Il mio nome è Ylenia Bonacina, sono nata nel gennaio del 1995 e attualmente vivo e lavoro in provincia di Monza e Brianza. Sono una giovane fotografa che ha appena terminato gli studi presso l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano. Prima di intraprendere questo percorso specializzante ho frequentato l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano laureandomi in Comunicazione e didattica dell’Arte. 

Negli ultimi due anni come studentessa del corso professionale biennale dell’Istituto Italiano di Fotografia ho affinato le mie capacità fotografiche in diversi ambiti riscontrando una preferenza per il mondo del fotogiornalismo, della fotografia documentaria e del ritratto.

Mi piace viaggiare e vorrei aver la possibilità di scoprire e ammirare ogni angolo del pianeta in compagnia della mia macchina fotografica.

Ylenia Bonacina

@yleniabonacina
www.yleniabonacina.com

EX-PROPRIO di Giovanni Dalla Gassa

“La scrivente Società in qualità di Concessionaria […] della Superstrada a pedaggio Pedemontana Veneta…

NOTIFICA

Il Decreto Motivato nr. 36 del 04.07.2014, emesso dal Commissario Delegato per l’emergenza determinatasi nel settore del Traffico e della Mobilità nel territorio […], con il quale è stata autorizzata l’occupazione d’urgenza, […]  con determinazione dell’indennità […]  di espropriazione relativa agli immobili di Vs. proprietà”.

Dietro il freddo di queste parole e la Superstrada di 94 km che attraversa le province di Vicenza e Treviso, ci sono persone, emozioni, gioie, dolori e ricordi.

Storie che S.P.V. sta seppellendo sotto il cemento e l’asfalto: una di queste ha come protagoniste due sorelle di Montecchio Maggiore. Esse hanno dovuto subire l’esproprio di diversi ettari coltivati, ma soprattutto hanno dovuto lottare per salvare “Spino” dall’abbattimento, l’albero a cui l’amato padre era legato. 

Nome: GIOVANNI                                           Cognome: DALLA GASSA

Data Nascita: 16/06/1972                                Cellulare: 347 0855255

Mail: giovannidallagassa72@gmail.com

Link per vedere alcuni miei lavori:

facebook profile: giovannidallagassaph

flickr: https://www.flickr.com/photos/134582838@N07/ instagram: https://www.instagram.com/giovannidallagassaph/

SATELLITE, UN QUARTIERE CHE OSCILLA di Claudia Verga
“Due sentimenti eterni in perenne lotta: la ricerca dell’ordine e il fascino del
caos. Dentro questa lotta abita l’uomo, lì ci siamo noi, tutti. Ordine e disordine.
Cerchiamo regole, forme, canoni, ma non cogliamo mai il reale funzionamento del mondo. La vera forma di tutto ciò che è fuori di noi, come di tutto ciò che è dentro di noi, è per gli uomini un eterno mistero. L’incapacità di risolvere questo mistero ci terrorizza, ci costringe a oscillare tra la ricerca di un’armonia impossibile e l’abbandono al caos. Ma è quando ci accorgiamo del divario che c’è tra noi e il mondo, tra noi e noi, tra noi e Dio, allora scopriamo che possiamo ancora provare stupore e che possiamo gettare uno sguardo intorno a noi come se fossimo davvero capaci di vedere per la prima volta” [“Il rosso ed il blu”, S.Piccioni]


Nel quartiere Satellite di Pioltello, alle porte di Milano, in un chilometro quadrato vivono 10.000 abitanti di circa settanta nazionalità differenti, molti in difficoltà economica e sociale. Diverse anime, come diversi sono i musicisti a cui sono dedicate le vie del quartiere. Trovare un’armonia sociale, di suoni e profumi, è una sfida che ogni giorno impegna gli abitanti stessi, in perenne e precario equilibrio tra il potenziale di vita di un
quartiere multietnico e il temibile caos sempre pronto a ingoiare vie, case, abitanti. É una sfida raccolta anche dalle associazioni, dai servizi del territorio e dagli operatori sociali impegnati in progetti di sviluppo di comunità. Il Comune di Pioltello è stato scelto tra i contesti finanziati dal Bando Periferie (Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, DPCM del 25 maggio 2016). La Libera Compagnia di Arti&Mestieri Sociali è capofila dell’azione di Coesione Sociale, finanziata dal bando, che ha sede dall’aprile 2018
in uno spazio in quartiere denominato Bottega del Fare e Desiderare. Insieme al centro di aggregazione giovanile, presente sul territorio dal 2010, è un punto di riferimento per i ragazzi che vogliono rendersi protagonisti del loro futuro e del loro quartiere, ma è anche aperta agli adulti che desiderano prendersi cura della propria comunità, attivando risorse
comuni per rispondere ai bisogni. La Bottega esiste per far emergere i desideri e valorizzare le competenze delle persone, attraverso il fare insieme. La narrazione fotografica di questa realtà, raccolta tra gennaio e luglio 2020, ha l’intento di creare un dialogo tra gli spazi urbani e chi quegli spazi li vive quotidianamente. Crediamo che il racconto che si snoda attraverso i volti dei suoi abitanti possa stringere un legame sociale
e spaziale con il quartiere, nutrire in loro senso di appartenenza e vicinanza.
Una narrazione che ambisce a favorire in chi osserva questo quartiere, laboratorio di integrazione, la possibilità di provare ancora stupore, come se fossimo davvero capaci di vedere per la prima volta.

Biografia

Sono nata in provincia di Milano nel 1979.
Fotografo come sogno, in bianco e nero. Osservo in silenzio, sentendo
profondamente ciò che vedo.
Ho l’ossessione del tempo, pieno e vuoto, presenza e assenza.
Credo che lo sguardo sia guida fondamentale della nostra storia, personale e collettiva. Attraverso la fotografia cerco di tenere traccia di un percorso a cui tornare e, a volte, da cui allontanarmi.
Ho frequentato diversi workshop fotografici per poi perfezionarmi presso
l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano e Musa Fotografia in un master di
Fotogiornalismo con Pierpaolo Mittica.
Dal 2017 partecipo all’organizzazione del Festival della Fotografia Etica di
Lodi e da qualche anno ho iniziato ad approfondire l’utilizzo della fotografia nelle relazioni educative, sperimentazione con camera minutera e stampa in cianotipia.
In collaborazione con Libera Compagnia di Arti e Mestieri Sociali di San
Donato Milanese, sto attualmente lavorando ad un progetto a lungo termine
sul quartiere popolare Satellite di Pioltello, alle porte di Milano.
Una prima parte del progetto è stata esposta al circuito Off del Festival di
Fotografia Etica di Lodi a ottobre 2020.
https://www.instagram.com/cla.verga/
https://www.festivaldellafotografiaetica.it/2020-mostreoff-ita/
https://storiediquartieres.wixsite.com/bottega/blog/categories/sguardi-ritrattidi-quartiere

GIORGIO di Pierangelo Orizio

La mia e’ una breve storia su Giorgio Viola, di Carzago,  in provincia di Brescia. Un ragazzo quarantenne  con un deficit motorio e verbale : nonostante gli ostacoli fisici cerca di non farsi  condizionare dalla vita e dagli eventi, per sviluppare al meglio tutte le sue opportunità o almeno ci prova . Si ,perche’ la sua tetraparesi  spastica parziale  distonica nasconde le sue vere capacita’ sotto forma di difficolta’ di linguaggio e deambulazione .

Prima di giudicare il suo aspetto  ho cercato di conoscerlo. E’ laureato in informatica , lavora in un’azienda del suo paese come impiegato in ufficio . Quando e’ libero scrive sul suo blog e social; e’ intento a preparare un  sito dedicato alla passione della bicicletta : “Pedala con Giorgino”.

Sciatore , ciclista, pratica pilates e yoga , riceve trattamenti di Tuina e Riflessologia, tutto questo per un buon  mantenimento psicomotorio . Lo sport lo prepara ad avere un corpo piu’ sciolto. I suoi Miti  sono : Alex Zanardi , Marco Pantani , Alberto Tomba.

Ho chiesto a Giorgio se era interessato ad essere il soggetto del mio reportage. Subito ha accettato e mi ha invitato a seguire la sua giornata tipo. La mia storia vuole evidenziare la motivazione che mette nelle sue attivita’  per  affrontare la vita …work in Progress.

https://www.clickout.biz

il mio link al progetto:   https://www.clickout.biz/pedala-con-giorgino

Pagina di giorgio:  https://giorgioviola.wordpress.com/category/blog/

Pierangelo Orizio  – Brescia classe’72                                   

La Passione per la fotografia ha radici profonde e fin da da giovanissimo mi ha spinto a raccontare la natura. Oggi mi considero un Fotografo Freelance Poliedrico.

I miei scatti spaziano in molti ambiti: natura, paesaggio, street , ritratto, glamour compresi  progetti personali  e lavori in studio. Il mio motto e’ Carpe Diem

Ho iniziato in Pellicola (1999) passando poi al digitale (2004) utilizzando tutti i formati da apsc a full frame e dal (2016) sono passato a mirrorless in formato 4/3.  Nei miei studi, nei corsi e workshop frequentati ho sempre cercato di approfondire  e personalizzare al meglio tutto quello che mi insegnavano.

Ma una domanda continuo a farmela prima di ogni scatto: Cosa mi racconta questa scena ? Cosa puo’ raccontare  a chi la osserva ? Non sempre la risposta determina il CLICK perfetto, ma è valsa la pena provarci.

Cercasi Giovani fotografi! Fotografia Europea 2021

Per la seconda volta Fotografia Europea mi ha scelta come tutor nel progetto 18/25. Sono molto felice…passate parola ai giovani fotografi, ho bisogno del vostro aiuto!

Ciao

Sara

FOTOGRAFIA EUROPEA 2021 Speciale diciottoventicinque

Decima edizione

Torna il progetto formativo dedicato ai giovani amanti della fotografia Promosso dalla Fondazione Palazzo Magnani insieme al Comune di Reggio Emilia

Torna Speciale diciottoventicinque, il progetto formativo nell’ambito di FOTOGRAFIA EUROPEA 2021 dedicato ai giovani amanti della fotografia. Giunto alla sua decima edizione e ideato ad hoc per chi ha voglia di imparare, condividere e confrontarsi con il mondo dell’arte e della fotografia, il format costituisce un’opportunità unica per condividere pensieri, linguaggi, visioni, incontrare esperti e ideare insieme a loro un’esposizione che farà parte del circuito ufficiale delle mostre dell’edizione 2021 del Festival FOTOGRAFIAEUROPEA.

Speciale diciottoventicinque è aperto ai ragazzi tra i 18 e i 25 anni che parteciperanno aTerra-Luna, cinque incontri di studio e approfondimento online tenuti dal 26 febbraio al 25 marzo 2021 da Sara Munari, fotografa professionista e docente di Storia della fotografia e di Comunicazione Visiva presso l’Istituto Italiano di fotografia di Milano.

Queste lezioni hanno lo scopo di immaginare una mostra sul tema di FOTOGRAFIA EUROPEA 2021 Sulla Luna e sulla Terra / fate largo ai sognatori!–e di far lavorare insieme i ragazzi alla creazione dell’istallazione finale. Le nuove generazioni afferma l’assessora alla cultura del Comune di Reggio Emilia Annalisa Rabitti, sono al centro del progetto Speciale diciottoventicinque, un’esperienza che ritorna da anni a ReggioEmilia, dedicata alla formazione dei giovani artisti e finalizzata alla realizzazione di un progetto espositivo che rappresenta un lavoro a più mani. Un processo creativo di formazione, condotto con il supporto di importanti tutor, che nella sua installazione finale, ma anche e soprattutto nel suo percorso rappresenta una giovane comunità che avanza, a cui noi teniamo particolarmente, e a cui, inesorabilmente, sono riservati la sfida e la responsabilità di partecipare attivamente, consapevolmente alla vita comune, in un momento in cui si schiudono, a causa del Coronavirus, scenari davvero inimmaginabili fino a poco tempo fa.

Per partecipare al progetto è necessario iscriversi inviando entro il 20 febbraio all’indirizzo: call@fotografiaeuropea.it

Il modulo di iscrizione scaricabile da fotografiaeuropea.it insieme a un progetto ispirato al concept di FOTOGRAFIA EUROPEA 2021 e dedicato a un unico tema.

Un’occasione imperdibile con una tutor che metterà a disposizione le proprie competenze per accompagnare gli allievi nel percorso che vadall’ideazione alla realizzazione di un progetto espositivo, il quale non sarà una mostra tradizionale, ma spinti dalla creatività della tutor, i ragazzi saranno invitati a immaginare un’esposizione diversa, open air e con una forte vocazione all’interazione con il pubblico. Un modo nuovo per pensare a come l’arte può raggiungere tutti!

PARTECIPATE O PASSATE PAROLA!

Sara

Premi fotografici in scadenza a febbraio, partecipate!

Buongiorno, ecco tutti i premi in scadenza, Partecipate! A presto!

NIKON PHOTO CONTEST 2020 – 2021

Il sito web del Nikon Photo Contest 2020-2021 è aperto. Il tema per la categoria Open è “Connect”. Il tema per la categoria Next Generation, aperta agli artisti dai 25 anni in giù, è “Passione”. Le opere che verranno inserite nel calendario Nikon, saranno giudicate dopo che tutte le iscrizioni saranno state ricevute. Le candidature ritenute adatte al calendario verranno decise tra tutti i lavori realizzati utilizzando prodotti Nikon. I risultati del concorso verranno annunciati contattando i vincitori.

Deadline: 1 February 2021

Website: https://www.nikon-photocontest.com/en/

CONNECTIONS – TAKE PART IN A PHOTOGRAPHY EXHIBITION IN BERLIN!

Gli artisti selezionati parteciperanno ad una mostra collettiva presso la galleria «KlanGalerie» a Berlino nell’aprile 2021. Tema: CONNESSIONI Per questa nuova mostra, invitiamo gli artisti a mostrare come la loro pratica fotografica possa esprimere la nozione di “Connessione” – per definizione, una relazione in cui una persona o una cosa è collegata o associata a qualcos’altro. Questo concetto è onnipresente nelle nostre vite, poiché le connessioni tra persone, luoghi, tempi, oggetti, idee o energie possono essere trovate a così tanti livelli diversi. L’idea di connessione può essere associata alla globalizzazione, al boom della digitalizzazione o allo sviluppo di tecnologie e mezzi di trasporto, oppure può essere vista come il risultato di reti e cooperazione di successo. La “connessione” è anche un pilastro fondamentale del proprio benessere e della propria vita spirituale. Il rapporto con gli altri e con il mondo contribuisce a plasmare la nostra identità e gioca un ruolo importante nel nostro senso di appartenenza a un luogo oa una comunità. Questa sensazione può portare a una profonda comprensione e consapevolezza dell’interconnessione di tutto. Dal punto di vista ambientale, sociale, economico: in qualunque modo la si guardi, siamo tutti parti individuali di un tutto più grande. Come definisci “Connessione” e cosa significa per te? Questa sensazione di essere connesso a te stesso e agli altri è la chiave per una vita significativa? Come si relaziona la fotografia a questo concetto? Il mezzo fotografico, che per definizione crea una connessione con un tempo e uno spazio diversi, ha il potere di portarti in un’altra dimensione? Tutti gli approcci all’argomento sono i benvenuti, non vediamo l’ora di scoprire come il tuo lavoro possa aprire nuove prospettive su questo argomento!

Deadline: 5 February 2021

Website: http://www.pep.photography/calls

PINK LADY® FOOD PHOTOGRAPHER OF THE YEAR 2021

Unisciti agli illustri ranghi dei nostri Finalisti e vinci premi in denaro, ottieni prestigio, profilo e opportunità commerciali che fanno tutti parte del ricco mix di vantaggi che può derivare dal Pink Lady® Food Photographer of the Year, i più importanti premi di fotografia di cibo del mondo. Ogni vincitore e secondo classificato acconsente a partecipare alla pubblicità relativa al concorso e all’uso del proprio nome e di una fotografia di se stesso e delle immagini inserite per pubblicizzare il concorso e la mostra. Non ci sarà alcun pagamento extra per questo.

Deadline: 7 February 2021

Website: https://www.pinkladyfoodphotographeroftheyear.com/

7TH FINE ART PHOTOGRAPHY AWARDS 2021

Questo concorso si rivolge a persone attivamente in sintonia con le sperimentazioni e le nuove tendenze nell’arte. Fine Art Photography si diletta nel fornire una via alle anime di talento per brandire l’eccentricità, la varietà, la bellezza e persino la bruttezza del mondo dall’obiettivo dell’artista. E sì, puoi farlo a modo tuo! Goditi la folle e meravigliosa fusione di semplicità e complessità del mondo con noi! In un mondo dominato da un approccio tradizionale alla fotografia, sappiamo quanto sia difficile rompere il grande divario tra due stili apparentemente polarizzanti, con un approccio moderno da un lato e tradizionale dall’altro. In questa competizione, tutti sono liberi di usare qualsiasi tecnica, conta solo l’effetto finale. Infrangiamo tutte le regole e vogliamo che tu le infranga con noi creando nuove tendenze nell’arte.

Deadline: 7 February 2021

Website: https://fineartphotoawards.com/

BIRD PHOTOGRAPHER OF THE YEAR 2021

Bird Photographer of the Year è il principale concorso di fotografia di uccelli. Celebriamo la migliore fotografia di uccelli del mondo, sostenendo gli sforzi di conservazione attraverso immagini e sostegno finanziario. Categorie: · Miglior ritratto · Uccelli nell’ambiente · Attenzione ai dettagli · Comportamento degli uccelli · Uccelli in volo · Bianco e nero · Immagini creative · Uccelli urbani · Premio per la conservazione · Premio Portfolio Le immagini non devono ingannare lo spettatore e / o travisare la realtà del mondo naturale. Anche le informazioni sui sottotitoli devono essere corrette, accurate e vere. La pratica dell ‘”esca viva” è severamente vietata. Ai fini del presente Regolamento, esca viva significa fornire un animale vivo come oggetto da preda allo scopo di attirare o suscitare qualsiasi altra manifestazione di comportamento da un altro animale. Altri mezzi per attirare gli animali, incluso l’uso di semi di uccelli, devono essere dichiarati nella didascalia della voce.

Deadline: 15 February 2021

Website: https://www.birdpoty.com/

WORLD WATER DAY PHOTO CONTEST | VALUING WATER

Dopo il successo delle edizioni precedenti, Lions Club Seregno Aid è orgoglioso di annunciare

la nuova edizione del  World Water Day Photo Contest.
Il tema dell’edizione 2020/2021 è VALUING WATER – IL VALORE DELL’ACQUA
Il concorso fotografico è organizzato in cooperazione con Un Water (Agenzia delle Nazioni Unite per le politiche sull’acqua) per celebrare la Giornata mondiale del’acqua, il 22 marzo,con il patrocinio di Comunità Europea, Lions Acqua per la vita Onlus, Lions Club International MD108, Provincia di Monza, Città di Monza, Seregno, Meda e Comune di Barlassina, Seveso e Cesano Maderno
I proventi dell’iniziativa sono destinati al progetto 

“L’acqua è vita – Koom la vim”  per la realizzazione di un pozzo artesiano in Burkina Faso

VALUING WATER è il tema della categoria foto singole a tema tra cui verranno anche premiati i giovanni 16-21 e gli under 15 e i soci appartenenti ai Lions/Leo Club.

UOMO E ACQUA UNA LUNGA STORIA D’AMORE è il tema della categoria storytelling/portfolio

La giuria internazionale è formata da fotografi professionisti provenienti dai 5 continenti
Il montepremi è di oltre 5.000 euro
Deadline: 18 February 2021

Website:http://worldwaterday.it/it/

PHMUSEUM 2021 PHOTOGRAPHY GRANT

Il PHmuseum Photography Grant è un’iniziativa annuale che mira a scoprire, produrre e promuovere il meglio della fotografia contemporanea. Negli anni è cresciuto fino a diventare un importante premio fotografico, con le precedenti edizioni che hanno premiato lavori di fotografi come Salvatore Vitale, Jacob Aue Sobol, Diana Markosian, Poulomi Basu, Nikita Teryoshin e la vincitrice del primo premio dello scorso anno Noelle Mason, tra molti altri . Giunta alla nona edizione, l’iniziativa è pensata per supportare la produzione e la promozione di progetti visivi attraverso premi in denaro, attività educative ed esposizione attraverso festival internazionali e media online. Per partecipare, sei invitato a presentare uno o più progetti coesi. Tutti gli approcci fotografici sono i benvenuti. La nostra giuria indipendente esaminerà quindi tutte le proposte e si riunirà per decidere ciò che è più rilevante in base ai propri criteri personali. Come al solito, mantieni sempre il copyright completo

Deadline: 18 February 2021

Website: https://phmuseum.com/grants/2021-photography-grant

LUGANO AWARD 2021

Si riconferma il tradizionale concorso fotografico dedicato alla fotografia di reportage. Per partecipare al concorso sarà necessario inviare una serie composta da 6 a 12 fotografie (è possibile iscrivere più serie), accedendo alla sezione “Concorso” della pagina web luganoaward.com. La giuria è composta da: Elizabeth Krist (photo editor National Geographic da oltre 20 anni), Pascal Maitre (fotografo National Geographic), Marco Pinna (photo editor National Geographic Italia).

Deadline: 28 February 2021

Website: https://luganophotodays.photocontest.ch/reportage-and-documentary-2020/5fde0d67d3b4c

ANDREI STENIN INTERNATIONAL PRESS PHOTO CONTEST 2021

Il concorso fotografico internazionale Andrei Stenin è un concorso annuale per giovani fotoreporter di età compresa tra i 18 ei 33 anni. È l’unica piattaforma russa per scoprire nuovi fotoreporter e consentire loro di farsi un nome sulla scena del fotogiornalismo mondiale. Il concorso ha quattro categorie: 1. Notizie principali. Eventi importanti nella vita delle persone e delle nazioni nel suo complesso sono il soggetto principale delle voci della categoria: grandi eventi politici e sociali; segnalazioni da zone di guerra e luoghi colpiti da calamità naturali; momenti decisivi nella vita delle persone. 2. Sport. Questa categoria comprende voci, che hanno catturato momenti nello sport: vittorie di atleti e perdite drammatiche; allenamento sportivo quotidiano; la bellezza delle competizioni sportive. 3. Il mio pianeta. Questa categoria comprende voci che riflettono l’intera tavolozza multicolore di argomenti e immagini da tutto il mondo. Il compito dell’autore è mostrare un caleidoscopio di vita quotidiana nella sua bellezza e armonia senza tempo, unendo scene di vita quotidiana; la vita delle grandi città e dei piccoli paesi; immagini della natura; feste etnografiche e religiose. 4. Ritratto. Un eroe del nostro tempo. Questa categoria comprende voci come ritratti di persone individuali o di gruppo. Le foto possono essere documentarie e posate. Il fattore determinante in questa categoria è la capacità dell’autore di rivelare il mondo interiore dei suoi personaggi, esprimere le loro qualità mentali e il carattere attraverso l’unicità del loro aspetto e aspetto nel suo insieme.

Deadline: 28 February 2021

Website: https://stenincontest.com/

DODHO CALL FOR ENTRIES 2021

Per la sua 16a edizione, Dodho Magazine cerca sei fotografi da tutto il mondo da presentare nella sua nuova edizione cartacea. Tutto quello che devi fare è completare il modulo di registrazione e caricare i tuoi fantastici progetti o immagini. Entra a far parte di questa nuova edizione che verrà presentata il prossimo marzo. Progettato con cura L’edizione stampata di Dodho Magazine è un incredibile strumento promozionale incentrato principalmente su un pubblico professionale. Nelle sue pagine promuoviamo i fotografi più talentuosi, allontanandoci dal fugace successo dei social network, lontano dal mero conteggio dei like e dalla somma dei followers.

Deadline: 28 February 2021

Website: https://www.dodho.com/call-for-entries/

N.B.: Vi ricordiamo, come sempre, di prestare attenzione prima di candidarvi ai premi.
I concorsi da noi pubblicati sono frutto di ricerche su internet e anche se i dati inseriti sono stati selezionati, restano di carattere indicativo e pertanto sta a voi verificare con attenzione i contenuti e i regolamenti prima di partecipare ai premi.
Ci scusiamo per eventuali errori di traduzione e trascrizione dei contenuti.

Provateci e in bocca al lupo ! Ciao Annalisa

Ricerca di Annalisa Melas

Musa fotografia – Incontri coi fotografi e docenti online.

Buongiorno a tutti, ho deciso di organizzare alcuni incontri online per presentare i prossimi corsi e i docenti, fotografi e professionisti del settore, che terranno le lezioni e gli incontri da Musa fotografia.
Potrete fare tutte le domande che desiderate, per conoscere i docenti e per avere chiarimenti su ognuno dei corsi.
Per poter partecipare sarà necessario iscriversi e dopo l’iscrizione, verranno dati i dettagli per il collegamento.
Per il collegamento non sarà necessaria alcuna iscrizione a app o programmi.
Il numero di partecipanti è controllato per permettere che non ci siano problemi di nessun genere, relativi al collegamento, per questo richiediamo l’iscrizione.
Per iscriverti agli incontri gratuiti clicca qui
Spero questa sia una buona opportunità di scambio e di conoscenza reciproca.

Data: 24 gennaio presentazione dei corsi online di Musa fotografia ORE 20,30
– Come costruire un racconto fotografico
– Il linguaggio fotografico e lettura dell’immagine
– Farsi strada come autore
– Lo stile fotografico- come trovarlo
– Il portfolio fotografico
– Photoediting – La scelta funzionale delle fotografie
– Street photography, le basi necessarie

Sarà presente Sara Munari.
Qui le informazioni Proposta dei corsi via web

Data: 3 febbraio presentazione dei corsi ORE 20,30Masterclass in fotogiornalismo professionale ONLINE con Pierpaolo Mittica
Ipotesi di ritratto con Raoul Iacometti
Street Photography con Stefano Mirabella
Saranno presenti Stefano Mirabella – Pierpaolo Mittica – Raoul Iacometti
Per informazioni sui corsi clicca qui 

Data: 21 febbraio presentazione dei corsi ORE 20,30Creare un libro fotografico con Grazia Dell’Oro
Farsi strada come autori con Alessia Locatelli
Il banco ottico – le macchine di grande formato con Giovanni Tamanza
Saranno presenti Grazia Dell’Oro, Giovanni Tamanza e Alessia Locatelli
Per informazioni sui corsi clicca qui 

Data: 1 marzo presentazione dei corsi ORE 20,30
Portfolio fotografico, idee, come fare con Sara Munari
Ricerca dello stile personale con Sara Munari
Photoediting creativo con Sara Munari
Metodi pratici per trovare idee con Sara Munari
Lettura immagine e linguaggio con Sara Munari
Sarà presente Sara munari
Per informazioni sui corsi clicca qui 

Data: 7 marzo presentazione dei corsi ORE 20,30
Fotoritocco funzionale e creativo con Marco Alfredo Bressan
La fotografia come viaggio intorno a casa con Lorenzo Cicconi Massi
Saranno presenti Marco Alfredo Bressan – Lorenzo Cicconi Massi 
Per informazioni sui corsi clicca qui

Data: 21 marzo presentazione dei corsi ORE 20,30
Dalla singola foto al progetto fotografico con Fausto Podavini
Photoediting reportage e fotogiornalismo con Leonello Bertolucci
Per informazioni sui corsi clicca qui
Buona giornata

Sara 
Iscriviti agli appuntamenti coi fotografi 
Leggi le recensioni dei corsi
  
News Mostre, letture portfolio e workshop in giro per l’Italia Vai

 Facebook Seguimi su Facebook Vai 

Francesca Pompei “The women of Rebibbia” segnalata Premio Musa donne fotografe

The women of Rebibbia. Walls of stories
Nell’immaginario collettivo la vita carceraria è alimentata da film ed immagini che trattano quasi sempre la questione da un punto di vista maschile.
Nell’era del movimento #MeToo e di una generale rivalsa della questione femminile ho deciso d’indagare cosa sia la detenzione per una donna: il problema della maternità, la relazione con la famiglia e il partner, la dura condizione di convivenza con le compagne di cella spesso di culture e
paesi diversi.
A Roma, la mia città, la sezione femminile del carcere di Rebibbia è la più grande d’Europa. La sua gigantesca architettura, mutuata sul modello del Panopticon di Jeremy Bentham, è divisa in due corpi principali, il Camerotti e il Cellulare, le cui mura scandiscono inesorabili i tempi quotidiani della prigionia.
Ho lasciato quindi che questi spazi parlassero per le loro abitanti: le celle, il nido, l’infermeria, gli spazi comuni per le attività sociali ed educative, l’azienda agricola, la sala colloqui, tutti ambienti dove le prigioniere consumano la loro vita per anni.
Dato che in carcere non esiste privacy e ogni momento è sotto controllo, ho mutuato le singole prospettive personali in uno sguardo collettivo che avvicina dolore e sollievo in un un’unica dimensione, in bilico nella sottile separazione tra violenza e redenzione, solidarietà e dramma.
Scoprendo un mondo molto diverso dalle mie aspettative e quasi mai raccontato, questo progetto ha cambiato la consapevolezza sul mio essere e vivere il mio status di donna libera. Magari, grazie al potere della fotografia, può farlo anche in qualcun altro.
Francesca Pompei

The first floor of the Camerotti building, a part of the women’s section of Rome’s Rebibbia prison, Italy. The first floor hosts many prisoners awaiting trial. Francesca Pompei “The women of Rebibbia”
The wall of a cell in the Camerotti building of the women’s section of Rome’s Rebibbia prison, Italy. The Camerotti hosts the appellants or the prisoners sentenced to a lighter penalty. Francesca Pompei “The women of Rebibbia”
A corner in a cell of the kindergarten section of the women’s section of Rome’s Rebibbia prison, Italy. The women can follow their babies growing until they are 3 years old. Francesca Pompei “The women of Rebibbia”

Per vedere questo e altri lavori di Francesca www.francescapompei.it

Biografia

Francesca Pompei è una fotografa laureata con lode in Filosofia e specializzata in immagini di arte ed architettura, membro del direttivo di Tau-Visual, Associazione Nazionale Fotografi Professionisti dal 2014 al 2020.
Tra la sua attività espositiva: Art Basel Miami Beach 2013, Affordable Art Fair New York 2014, Select Fair-Frieze Art Fair New York 2014, FOTOGRAFIA-Festival Internazionale di Roma 2014, Art Fair Tokyo 2015, Oltre le Mura di Roma 2016, Museo MACRO-Testaccio di Roma, Premio
Arte Laguna 2016- Nappe dell’Arsenale Venezia, Oltre i libri-Biblioteca Angelica Roma, Celeste Prize 2016 Oxo Tower Wharf Londra, Affordable Art Fair New York City 2016, Art Basel Miami Beach 2016, Art Fair Tokyo 2017, Art Busan 2017, PhotoPlus Expo New York 2017, Artissima 2017- Museo MIIT Torino, Architectural Digest Design Show New York 2018, Making Strange, Praxis Gallery & Photographic Arts Center di Minneapolis, Affordable Art Fair Hong Kong 2018, 5th Biennial of Fine Art & Documentary Photography-Barcellona, Photokina 2018, Paratissima
Art Fair 2018, Artrooms Fair London 2019, Art Fair Paris 2019, Visuali italiane-Tokyo, Trieste Photo Days 2020, Aesthetica 2020-York Art Gallery, PHOTO IS:RAEL’s 8th International Photography Festival.
Il suo lavoro è nella collezione permanente della Fondazione Dario Mellone di Milano ed è online su LensCulture, blink, Dodho, Fondo Malerba per la Fotografia, L’Oeil de la photographie, Saatchi Art, Aesthetica Magazine, All About Photo, OpenEye, Artribune, Artsper, Il Giornale dell’Architettura, Artsy e Artnet.
Il suo nome è inserito nella rivista Art in America’s 2017 Guide to Museums, Galleries and Artists, tra i TOP 100 artists 2018 dalla Circle Foundation for the Arts-France e nel 10% di Top entries del World Press Photo 2019.
E’ membro di PhotoVogue ed è rappresentata dall’Art+Commerce Agency-PV Collection di New York.

francescapompei@hotmail.com

francescapompei1@gmail.com

Nuovo corso online “La street photography, le basi necessarie”

Buongiorno a tutti, ho organizzato un nuovo corso di fotografia online, spero vi interessi! Un saluto

Sara

  Workshop di Street photography online  
Street photography, le basi necessarie   Nel corso verrà affrontato il linguaggio contemporaneo della fotografia street, ben descritto e approfondito dalla docente nel suo ultimo libro “Street photography, attenzione, può creare dipendenza” , la sua evoluzione, la composizione dell’immagine e la scelta ell’attimo giusto, sia dal punto di vista tecnico che di contenuto e messaggio. Il corso è per tutti, fotografi amatori e professionisti interessati alla street! Conoscenza delle tipologie, dei modelli esemplari e delle tecniche narrative. Street photography, sembra facile a molti, tutti pensano di farla, ma poochi ci riescono!  

Programma
• 1 La Street Photography: definizione di genere, storia, aspetti formali e concettuali.
• 2 Attrezzatura fotografica di ripresa.
• 3 Composizione dell’immagine.
• 4 Visione e commento di modelli esemplari.
• 5 Scelta degli attimi corretti
• 6 Linguaggio contemporaneo  

Informazioni
Data corso: 15-17-23-26 febbraio 2021
Orario: 19.15 – 20.45 circa
Costo del corso: 120 euro Iva inclusa. Il corso in classe costa 130 euro.
Docente: Sara Munari 
Numero minimo di partecipanti: 5 Numero max: 10
Ore lezione on line 6 – 7 ore circa
Tempo di studio ed esercitazioni a casa 4/7 ore  

Le indicazioni su come avverrà la diretta video, ti saranno fornite via mail dopo l’iscrizione  

Il costo di 120 euro verrà versato in un’unica rata tramite bonifico Bancario, indicare nella causale, il workshop/corso a cui si vuole partecipare (vedi la scheda di partecipazione).

ISCRIVITI ORA!    
  Workshop di Street photography online  
  Vai al sito e scopri gli eventi in programma  
Leggi le recensioni dei corsi
   
News   Mostre, letture portfolio e workshop in giro per l’Italia   Vai

 
Facebook   Seguimi su Facebook   Vai  

I migliori documentari sulla Street photography

Buongiorno a tutti, state bene? Ecco una mia selezione di documentari che potrebbero migliorare la vostra fotografia per strada, sicuramente miglioreranno la vostra conoscenza! 🙂 ciao

Sara

Master Photographers (BBC – 1983)

Questo documentario si trova su YouTube È stato girato nel 1983 ed è stato una produzione della BBC. Lo scopo di questa breve serie di documentari era di intervistare i Master Photographers che mostravano alcuni dei loro lavori. Qui sotto la serie completa:

  • Jaques-Henri Lartique (1894-1986) – 35 minuti
  • Andre Kertesz (1894-1985) – 31 minuti
  • Bill Brandt (1904-1983) – 35 minuti
  • Ansel Adams (1902-1984) – 34 minuti
  • Andreas Feininger (1906-1999) – 35 minuti
  • Alfred Eisenstaedt (1898-1995) – 34 minuti

Contacts Vol 1, Vol 2 and Vol 3

Un incredibile viaggio attraverso le opere di quasi tutti i Maestri della Fotografia vissuti prima del 2001, anno in cui è stato pubblicato il Vol 3. Il contenuto  del documentario ci mostra come, da una serie di numerosi provini a contatto,  il fotografo spiega  i motivi per cui ha scelto le sue immagini e perché.

The Genius of Photography (BBC – 2007)

Un documentario molto ben realizzato dalla BBC che racconta l’intera Storia della fotografia fino al 2007. La BBC ha fatto un lavoro incredibile, spiegando le origini della fotografia e ritraendo un numero incredibile di fantastici fotografi . Puoi trovare maggiori informazioni sul sito ufficiale della BBC oppure acquistare i DVD online. 

Henri Cartier-Bresson: L’amour Tout Court (“Just Plain Love”)

Un documentario molto interessante fatto di mini spiegazioni sul come e il perché alcune delle foto di H.C.B. e su dove sono state scattate. Le spiegazioni date da lui, all’età di 92 anni nel 2001, quando questo film è stato realizzato. L’Amour Tout Court è disponibile su YouTube in francese.

Henri Cartier-Bresson: The Impassioned Eye (2003)

Un altro straordinario documentario sul lavoro di Henri Cartier Bresson. Questo film è stato girato nel 2003, un anno prima della sua morte. Qui, H.C.B. ci mostra alcuni dei suoi migliori lavori fotografici e anche alcuni dei suoi disegni. L’intero film è girato sotto forma di intervista. Il documentario è disponibile solo su DVD.

The Decisive Moment (1973)

Questo breve documentario, diretto da H.C.B., dura solo 18 minuti. È disponibile su YouTube.

William Eggleston in the Real World (2005)

Tenete duro perché sembra noioso! Il documentario ci svela  William Eggelston e quanto questo fotografo abbia capito i colori  nelle fotografie. Il documentario è disponibile su DVD.

The Many Lives of William Klein (BBC – 2012)

William Klein, fotografo straordinario, personaggio eccentrico che  è riuscito a plasmare la fotografia di moda con la Street Photography, creando un mix incredibile di entrambi. Questo fantastico documentario è disponibile online su YouTube.

Magnum: The Changing Of The Myth (1999)

Questo documentario è stato girato alla fine degli anni ’90, nel 1999 e descrive la storia dell’agenzia Magnum Photos, l’agenzia fotografica più famosa al mondo, fondata da Robert Capa, Henri Cartier Bresson e altri famosi maestri della fotografia. È disponibile online su YouTube.

Daido Moriyama: Near Equal (2001)

Daido Moriyama è un fotografo giapponese che è riuscito a catturare immagini straordinarie, emozionanti e uniche. Il documentario è in giapponese, ma è disponibile su YouTube con sottotitoli in  inglese.

STRAND, Under The Dark Cloth (1989)

Paul Strand ha prodotto lavori fantastici ed era anche interessato al cinema. Il film include interviste con le mogli di Strand, Hazel Kingsbury e Virigina Stevens, e colleghi e amici Leo Hurwitz, Georgia O’Keeffe, Cesare Zavattini, Fred Zinneman e altri. Questo documentario è disponibile su YouTube.

Henri Cartier-Bresson: Pen, Brush and Camera (1998)

In sostanza è un’intervista sulla vita del fotografo, lavoro, idee e convinzioni. Documentario di 50 minuti del 1998 , presente su YouTube.

Il mondo secondo Martin Parr

Disponibile su YouTube documentario sul fotografo, ancora in vita, influenzato da William Eggleston. Le fotografie a colori sono la sua specialità, ma è anche un fotografo di strada davvero straordinario.

Joel Meyerowitz: Street Photography (1981)

Street Photographer, noto per le sue fotografie a colori delle strade di New York, Joel Meyerowitz è un’ispirazione per migliaia di fotografi di tutto il mondo. In questo documentario, Colin L. Westerbeck, Jr. intervista il fotografo, mentre è in giro per le strade di New York. Documentario disponibile su YouTube.

Diane Arbus (documentario, 1972)

Anima tormentata del mondo della fotografia, cambia il modo di vedere il ritratto per strada.  Documentario disponibile su YouTube.

Vivian Maier: chi ha preso le immagini di Nanny (BBC – 2013)

La fotografa ha girato per molti anni nelle strade, riprendendo ottime immagini, lavorando nel frattempo come baby sitter per diverse famiglie. Il suo lavoro è stato scoperto alcuni anni fa e da allora è stata quasi idolatrata. Documentario disponibile su YouTube.

Alla ricerca di Vivian Maier è seguito poco dopo, con un progetto di Kickstarter che ha finanziato il film.

Il documentario riguarda la scoperta di 100.000 negativi di un fotografo inizialmente misterioso che ha scioccato il mondo della fotografia e si concentra sulla sua vita misteriosa e sul suo lavoro , con “fotografie inedite, film e interviste di persone che pensavano di conoscerla”. Disponibile in DVD.

Questa è una parte del mio libro sulla Street photography, l’ultimo uscito della casa editrice Emuse.

Se vi interessa l’acquisto qui per informazioni
Street photography | Attenzione! Può creare dipendenza

Baci

Sara

Sara Munari