Sara Minerali “In Asia”, segnalata Premio Musa donne fotografe

Buongiorno, ecco alcuni lavori dalle fotografe segnalate durante la giuria del Premio Musa per donne fotografe, perché particolarmente interessanti.

In Asia

In Asia è il risultato di un lungo viaggio verso est, una peregrinazione via terra e senza aerei attraverso confini fisici e culturali. Sei mesi di viaggio e 20.000 km percorsi dalla Mongolia al Myanmar, passando per la Cina ed il Sud-Est Asiatico.
Un vagabondare, per quanto possibile consapevole, fra società e popoli profondamente diversi tra loro ma il più delle volte interconnessi. Destini che si incontrano e si allontanano in un passato non tanto distante, segnato da sanguinose dittature, domini coloniali e guerre disumane. L’orgoglio delle persone ma anche la loro rassegnazione. Il peso della memoria ma anche lo sguardo verso il futuro. La sfida delle nuove generazioni per uscire dalle gabbie e dalle diseguaglianze del passato e del presente. Un racconto per immagini fatto di luci e di ombre, di contraddizioni e di identità.
In qualche modo, un piccolo omaggio all’opera di Tiziano Terzani e alla sua Asia che ormai non esiste più.

Sara Minerali “In Asia”
Sara Minerali “In Asia”
Sara Minerali “In Asia”

Sito web di Sara Minerali

Bio
Sara Minerali, classe 1989, nasce a Bologna dove intraprende un percorso accademico in Antropologia Culturale, laureandosi con una tesi sulla rappresentazione dell’alterità nella fotografia di Diane Arbus.
Contestualmente, si forma anche in ambito fotografico attraverso workshops, letture portfolio e progetti personali; tra il 2015 e il 2016 frequenta a Firenze la Scuola Internazionale di Fotografia e Narrazione Visiva Apab, concludendo il percorso con uno stage presso lo studio Foto Image di Fulvio Bugani.
Nel 2016 un suo progetto di street photography viene pubblicato sul magazine Il Fotografo e nel 2020 pubblica un altro lavoro nella sezione Black Camera di Rolling Stone Italia.
Ama viaggiare e crede che non ci sia al mondo niente di meglio di viverlo ed immergercisi con stupore e rispetto, ancor meglio se con una macchina fotografica.

Scattare senza inquadrare, ha senso?

In strada ci si deve sentire a proprio agio, si deve essere tranquilli
per riuscire a percepire e catturare immagini.
Ho tantissimi alunni, durante i miei corsi, che scattano l’ottanta
per cento delle proprie fotografie tenendo la macchina fotografica
sulla pancia, in inglese si dice shoot from the hip. Mi chiedo cosa
spinga a farlo dato che:
❙❙ Non si ha che parziale controllo sull’inquadratura.
❙❙ Non si vedono le posizioni dei soggetti rispetto ai bordi dell’immagine.
❙❙ Non si percepisce bene le velocità delle cose e dei soggetti che,
rinchiusi nell’immagine, sono più difficili da catturare rispetto
alla visione senza mirino, che comprende un angolo di campo
ben più ampio.
❙❙ Non si percepisce la profondità di campo.

New Jersey (U.S.A.)
© Sara Munari
In questa immagine ho usato questa tecnica, ma sono davvero rari i casi in cui funziona davvero. Qui, il fondo pulito mi ha aiutata nell’intento.

Tutto si riduce a un esercizio, o meglio, un giochino, che può, solo
raramente, dare buoni risultati.

Ricordate che una delle caratteristiche che ha fatto grandi gli scatti
di alcuni autori è proprio la capacità di selezionare una parte di
mondo che, attraverso la consapevolezza del fotografo, riuscisse a
raccontarci qualcosa di interessante, soprattutto perché inserito
nei limiti fisici del riquadro fotografico. Con questo non sto assolutamente
dicendo che qualche buona fotografia non possa uscire,
ci sono addirittura fotografi, grandi autori, che hanno fatto di
questa tecnica il loro modus operandi.

A voi la scelta!

Questa è una parte del mio libro sulla Street photography, l’ultimo uscito della casa editrice Emuse.

Se vi interessa l’acquisto qui per informazioni
Street photography | Attenzione! Può creare dipendenza

Baci

Sara

👉Tutti gli eventi di Dicembre – Musa fotografia

Buongiorno a tutti, ecco cosa succede a Dicembre da Musa Fotografia!

👉👉Dopo il grande successo dell’anno scorso, ecco chi ha vinto la seconda edizione del PREMIO MUSA PER DONNE FOTOGRAFE ❤️
Le vincitrici di quest’anno sono:

Olivia Rotondo e Veronica benedetti

La mostra però è stata rinviata a data da destinarsi, anche se avrebbe dovuto essere in data 17 Dicembre 2020
Vi sapremo dire….

👉👉 PROSSIMI CORSI DA MUSA FOTOGRAFIA

http://www.musafotografia.it/metodi.html
http://www.musafotografia.it/editing.html
http://www.musafotografia.it/portfolio.html

Black Friday Musa Fotografia

Black Friday Musa

Ciao, ho deciso di farvi un regalino per questa fine di Novembre! Se ti iscrivi o regali un corso entro domani sera a mezzanotte, ricevi uno sconto del 10% sul prezzo del corso. L’offerta vale solo sui singoli corsi e non sui percorsi (dato che il prezzo è già scontato). L’offerta è valida solo a scheda di iscrizione compilata e spedita alla segreteria con ricevuta del bonifico effettuato relativo ai corsi scelti.

Per informazioni 👉  Scopri tutti i corsi di fotografia e iscriviti o regala un corso!

Premi fotografici in scadenza a Dicembre

ANNUAL PHOTOGRAPHY AWARDS 2020

Siamo alla ricerca specifica di coloro con un approccio audace e innovativo, che sconvolge gli standard artistici tradizionali. Non ci sono restrizioni su interpretazione, creatività o estetica; accettiamo tutti i formati che mettono in mostra nuovi talenti e aiutano a far crescere la notorietà della fotografia come arte.

Gli Annual Photography Awards sono dedicati a preservare il mestiere come mezzo contemporaneo di belle arti, ed è motivato ad aiutare i giovani artisti a crescere nella loro carriera. Partecipando, i nostri artisti ricevono l’attenzione di un pubblico globale e hanno diritto a vari premi in denaro. Non vediamo l’ora di vedere il tuo lavoro migliore!

La prima puntata dell’APA del concorso fotografico internazionale è composta da otto categorie separate: Astratto, Architettura, Paesaggio, Ritratto, Belle arti, Paesaggio, Fotogiornalismo, Strada e Natura.

Deadline: 6 December 2020

LIFE IN QUARANTINE 2020

Il concorso si propone di scoprire la fotografia che mostra il segno che la pandemia ha lasciato nella nostra vita, la fotografia che viene eseguita da un punto di vista diverso, da una situazione diversa, da un ambiente agonizzante e da frustrazione, denuncia e speranza.

Il concorso è aperto a fotografi professionisti e dilettanti di età pari o superiore a 18 anni.

La Giuria è composta da sei membri che lavorano nel campo delle arti visive. I giudici cercano fotografie di buona composizione, creatività e qualità eccezionale. Il premio principale è di 500 euro in contanti. Ci sarà anche un vincitore del voto del pubblico attraverso i like sui social media di Art Gallery 5’14. Il premio Public Choice è di 150 EUR.

Sono accettati tutti i generi e stili di fotografia: architettura, astratto, belle arti, paesaggio, stile di vita, natura, fauna selvatica, ritratto, strada, viaggi, cibo, moda, scienza, sport, documentario, ecc.

Deadline: 1 December 2020

Websitehttps://artgallery514.com/photo-contest

STANLEY GREENE LEGACY PRIZE & FELLOWSHIP 2020

L’obiettivo di The Stanley Greene Legacy Prize & Fellowship è sostenere il lavoro e le aspirazioni professionali dei fotoreporter sottorappresentati degli Stati Uniti che creano un lavoro che riecheggia la passione con cui Stanley si è avvicinato alla fotografia.

Il punto di vista di Stanley è stato influenzato dai suoi viaggi: è uscito di casa ed è uscito dalla sua zona di comfort per evidenziare le ingiustizie del mondo.

I candidati dovrebbero essere pronti e desiderosi di espandere la loro visione del mondo in modo simile. In poche parole, la visione dei fotografi a colori dovrebbe essere vista ovunque, in patria e all’estero, e la compagnia aiuterà a realizzarlo.

La borsa di studio di un anno sotto la guida dei colleghi di Stanley alla NOOR include formazione, supporto per la stesura di borse di studio e networking con i leader del settore dei media per aprire percorsi per il lavoro del borsista per raggiungere un pubblico più ampio negli Stati Uniti e in Europa.

NOOR promuoverà e distribuirà il lavoro del borsista in tutto il mondo.

Deadline: 1 December 2020

Website: https://www.noorimages.com/the-stanley-greene-legacy-prize-fellowship

MIA FAIR 2021 MILAN ART

Stampa

MIA Fair – la fiera d’arte internazionale dedicata alla fotografia in Italia annuncia i bandi di apertura della seconda edizione del Premio New-Post Photography.

Il Premio ha lo scopo di promuovere i linguaggi di una nuova forma di fotografia capace di esplorare in modo innovativo il mondo contemporaneo. Dopo il periodo di sperimentazione e riflessione sul linguaggio della fotografia che ha segnato gli anni Sessanta-Settanta-Ottanta (MIA Fair 2021 si concentrerà sugli artisti italiani di quel periodo), emergono nuove domande.

– Come sta cambiando la fotografia in un mondo sempre più sovraffollato di immagini?

– Come interagisce la fotografia con l’universo dinamico dei social media e con altri linguaggi artistici?

– Ci sono nuove tendenze emergenti che mirano ad approfondimenti sempre più articolati: o privilegiano l’utilizzo delle nuove tecnologie in modo sperimentale oppure cercano di rileggere e riattualizzare il proprio passato e la propria memoria indagando la propria storia. E inoltre, questa “fotografia nuovo-post” propone lavori basati su scenografie costruite e messe in scena o su ricerche derivate dal confronto diretto con un mondo in continua evoluzione?

– Un mondo segnato da cambiamenti climatici, migrazioni, guerre e disuguaglianze sociali, ma anche da una pandemia (come la pandemia Covid-19) che abbiamo visto con i nostri occhi e che ci ha colpito duramente, determinando nuovi modi di sentire noi stessi , di entrare in contatto con altre persone e di percepire ed esplorare gli spazi ei luoghi in cui viviamo.

Come può la fotografia affrontare questi problemi andando oltre una logica superficiale e puramente illustrativa per mostrare realtà nascoste?

– Come può aprire nuove domande o mettere in gioco un linguaggio visivo in grado di evocare un significato più profondo?

Deadline: 4 December 2020

Website: http://www.miafair.it/milano/en/new-post-photography-award-ii-edizione/

WILDLIFE PHOTOGRAPHER OF THE YEAR 2021

Wildlife Photographer of the Year è il concorso e la mostra annuale del Museo di storia naturale che evidenzia il rapporto unico e meraviglioso tra fotografia, scienza e arte.

La reputazione di Wildlife Photographer of the Year è rafforzata dall’esperienza della nostra giuria e dal vigore del nostro processo di valutazione. Incontra il panel internazionale di quest’anno.

Wildlife Photographer of the Year utilizza la fotografia per celebrare la meravigliosa diversità della vita, per ispirare e informare e per creare sostenitori del pianeta. Promuove la fotografia etica della fauna selvatica, premiando rappresentazioni veritiere della natura che mostrano rispetto per gli animali e l’ambiente.

Che tu scatti in una natura selvaggia o nel cuore di un ambiente urbano, Wildlife Photographer of the Year è aperto a tutti.

Deadline: 10 December 2020

MOBILE PHOTOGRAPHY AWARDS 2020

Il Mobile Photo Awards è la competizione internazionale più longeva aperta esclusivamente a fotografie scattate e modificate su tutti i telefoni cellulari e tablet. Fondata nel 2011, riconosciamo e celebriamo il talento e le immagini delle comunità fotografiche e artistiche dei telefoni cellulari. Oltre al nostro concorso annuale (ottobre-dicembre), produciamo mostre a tema con inviti internazionali aperti durante tutto l’anno.

Se è vero quello che dice Henri Cartier-Bresson, che le nostre prime 10.000 foto saranno le nostre peggiori, allora è sicuro che la fotografia da cellulare ha dato alle persone un’opportunità storica di superare le 10.001. L’MPA è una vetrina per fotografi e artisti che hanno abbracciato questo momento decisivo.

Le mostre MPA sono una caratteristica per le immagini vincitrici del concorso annuale e sono scelte tra migliaia da una giuria di venti professionisti della fotografia, giornalisti, insegnanti, artisti e leader del mondo della fotografia, della fotografia mobile e dell’arte.

Deadline: 14 December 2020

2020 STEWARDSHIP NETWORK PHOTOGRAPHY COMPETITION

            Invia le tue migliori immagini relative alla natura per far parte della nostra celebrazione annuale della bellezza e della complessità della vita vista attraverso gli occhi di coloro che vivono, lavorano e giocano in aree naturali! Crediamo che tutti abbiano il diritto di accedere e godere delle aree naturali, e in questo spirito di inclusività, la competizione è completamente gratuita!

I giudici selezioneranno un vincitore e diversi finalisti per ciascuna categoria e un vincitore del Gran Premio. Il vincitore del primo premio e i vincitori di categoria saranno rivelati online entro la fine di gennaio 2021.

Puoi inviare fino a 4 fotografie per categoria. Le fotografie devono essere inviate in formato .jpeg o .jpg. Inviando un’iscrizione, ogni concorrente accetta le regole del concorso.

Deadline: 15 December 2020

CAMERA WORK CONTEST 2021 (RAVENNA)

            Per mostrare i giovani talenti, nel 2016 l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Ravenna ha fondato Camera Work, concorso fotografico annuale in collaborazione con l’Università di Bologna. La rassegna parte ogni anno con un bando pubblico, riservato ai giovani fotografi (under 35), attraverso il quale i partecipanti devono esprimere, con un progetto di fotografia e un racconto, la propria personale idea su un tema di sottofondo da sviluppare.

L’edizione di quest’anno si concentra sul concetto – cardine e fondamento dell’opera di Dante, La Vita Nova – di vita rinnovata dall’amore, nelle sue molteplici forme e possibilità, tre i vincitori selezionati dalla giuria tecnica (composta da Silvia Camporesi, Carlo Sala e Giangavino Pazzola) che, oltre ad un premio in denaro e alla pubblicazione di un catalogo, avranno la possibilità di esporre i propri progetti nei nostri spazi.

Una volta concluse le mostre dei vincitori, la giuria selezionerà tra i partecipanti al concorso venti progetti fotografici che daranno vita ad un festival fotografico diffuso ad aprile 2020: il festival CAMERA WORK / OFF. –

Deadline: 20 December 2020

Website: http://www.palazzorasponi2.com/camera-work/camerawork-2021/

2020 NATURE’S BEST NATIONAL PARKS PHOTO CONTEST

Gli editori della rivista Nature’s Best Photography invitano fotografi di tutti i livelli di esperienza a partecipare al CONCORSO FOTOGRAFICO DEI MIGLIORI PARCHI NAZIONALI DELLA NATURA. Che tu risieda negli Stati Uniti o in qualsiasi altro paese del mondo, se hai viaggiato in un parco nazionale degli Stati Uniti e hai immagini e video preferiti da condividere, unisciti a noi per raccogliere un record pubblico di questo ecosistema diversificato.

Sei invitato a inserire le tue migliori foto e video nel concorso Nature’s Best National Parks 2020! Stiamo offrendo premi in denaro e premi! Dettagli: naturesbestphotography.com/enter

Le proposte vengono esaminate dalla nostra giuria di esperti in fotografia, fauna selvatica, conservazione e cinema. I vincitori vengono selezionati in base al fascino generale, all’originalità, alla conformità alle regole e alla qualità tecnica.

Cerchiamo ritratti drammatici, comportamenti animali, esposizioni umoristiche, interazioni intime, giovani animali in gioco, macro primi piani, ampi paesaggi, avventure all’aria aperta e altri approcci creativi all’arte della fotografia naturalistica per trasmettere la bellezza e la diversità della natura entro i confini dei 62 parchi nazionali degli Stati Uniti.

Hai domande o hai bisogno di aiuto? Invia un’e-mail a awards@naturesbestphotography.com.

Deadline: 26 December 2020

Website: https://www.naturesbestphotography.com/enter

NPC – NEWBORN PHOTO CONTEST 2020

La fotografia di famiglia è la tua grande passione, ti riempie il cuore di gioia e ti rende felice. Questa passione, questo sentimento, questa creatività la condividi con oltre 150000 altri fotografi in tutto il mondo. Ora è il momento di ottenere ammirazione e riconoscimento per le tue opere d’arte. Mostra al mondo per cosa stai bruciando, cosa ti rende felice.

L’NPC – Newborn Photo Contest 2020 fornisce una piattaforma unica in cui scopriamo talenti creativi in tutto il mondo nel campo della fotografia di neonati e maternità. Il mensile NPC – Newborn Photo Contest è aperto a tutti i fotografi e pensatori innovativi nel campo della fotografia di famiglia. Abbiamo creato il concorso con un unico obiettivo in mente: la presentazione, il riconoscimento e l’apprezzamento della fotografia rivoluzionaria da parte di artisti emergenti e affermati.

Deadline: 31 December 2020

PHOTOCHRONICLES : STREET, PORTRAIT AND DOCUMENTARY PHOTOGRAPHY AWARDS

Tre premi che celebrano e promuovono il meglio della fotografia di strada, ritratto e documentario

Con l’aiuto di giurati internazionali a rotazione, il nostro obiettivo è puntare i riflettori sulla fotografia che rompe gli schemi e ispira altri artisti emergenti.

Fatti esibire a New York.

La nostra prossima mostra esporrà il lavoro di 24 fotografi. Oltre ad essere un’opportunità per ottenere visibilità internazionale, i fotografi selezionati avranno anche l’opportunità di vendere il loro lavoro stampato.

Nel tentativo di fornire visibilità e creare un pubblico più ampio per i narratori emergenti, 3 vincitori riceveranno una copertura sul nostro sito Web e al vincitore del 1 ° premio verrà offerta l’opportunità di presentare il suo lavoro nella sua pubblicazione di fotolibro fisico, progettato e realizzato a mano da noi.

Lavoreremo insieme al giurato ospite di questo mese, James Heimsath, editore di foto associato al National Geographic, per curare una selezione di 10 ritratti vincitori che illustrano le foto più accattivanti che il genere ha da offrire. I fotografi vincitori riceveranno una copertura sul nostro sito web e il primo vincitore riceverà un premio in denaro di $ 1000.

Deadline: 31 December 2020

👉Trovare idee, metodi pratici per fotografi – Musa fotografia

Per info
Buongiorno, come state?
Hai bisogno di una fonte di ispirazione che ti permetta di iniziare e finire un progetto fotografico? Ho messo a punto una serie di esercizi pratici per stimolare la tua fantasia e metterti nelle condizioni di trovare idee per i vostri futuri progetti…
Non è facile avere idee e non è facile, quando si hanno, portare a termine un lavoro. Hai bisogno di una fonte di ispirazione che ti permetta di iniziare e finire un progetto fotografico?
Ho provato a mettere a punto un metodo che può rivelarsi utile…
Non si tratta di affidare un tema specifico, piuttosto di fare esercizi pratici e teorici che possano essere funzionali a sviluppare creatività e competenza di linguaggio.
Se hai in mente dei progetti fotografici che non sei mai riuscito a realizzare, è giunta l’ora! La giornata sarà pesante e ricca di prove su cui potrai ragionare in seguito per portare a termine o cominciare nuovi progetti fotografici. Ho provato a mettere a punto un metodo, attraverso esercizi pratici e teorici che possa essere funzionale a sviluppare creatività e competenza di linguaggio, che può rivelarsi utile al fine di stimolarvi in modo creativo e trovare spunti per i vostri prossimi progetti.
Per info guarda qui 

Questo corso fa parte di un percorso di studi legato al linguaggio fotografico e prevede sconti. 
Il percorso è composto di più corsi singoli ordinati con logica di crescita fotografica.I corsi di cui è composto sono:
La lezione fotografica dei Grandi Maestri per assimilare grandi lezioni di stile, di gusto, di equilibrio, di coraggio e di tecnica di grandi autori che torneranno utili nel nostro percorso di crescita fotografica.
Linguaggio fotografico per conoscerne i principi, le caratteristiche e gli elementi principali per scattare e leggere le fotografie con consapevolezza
Costruzione del portfolio per capire quali siano i metodi voltii alla produzione di progetti che mantengano un linguaggio coerente ed efficace.
Trovare il proprio stile per capire quali sono i generi per cui sei più portato e come sfruttare al meglio le tue capacità espressive al fine di prendere una direzione in termini di stile.
Fotoritocco creativo per capire quali siano i ritocchi migliori, con un metodo semplice, per i tuoi progetti fotografici.
Metodi pratici per trovare idee Ho provato a mettere a punto un metodo, attraverso esercizi pratici e teorici che possa essere funzionale a sviluppare creatività e competenza di linguaggio, che può rivelarsi utile al fine di stimolarvi in modo creativo e trovare spunti per i vostri prossimi progetti.
Per info Percorso linguaggio fotografico 
A prescindere che tu segua i percorsi o meno, se ti iscrivi contemporaneamente a quattro corsi, ottieni uno sconto del 10%Questo anno scolastico è ricco di novità! Da Musa puoi seguire due tipi di formazione:

I PERCORSI DI STUDIO composti da più corsi singoli e strutturati secondo una cronologia che permette di seguire un percorso di crescita omogeneo in un determinato settore della fotografia.
Percorso autoriale Impara, trova la tua strada, scatta ed esponi
Percorso linguaggio fotografico Impara a parlare fotograficamente
Master in fotogiornalismo per sapersi muovere nel mondo del reportage professionale
Storytelling per costruire una storia insieme capendo modalità e funzione del racconto
CORSI SINGOLI tutti i corsi singoli organizzati per la nuova stagione scolastica
CORSI ONLINE proposta dei corsi di fotografia via web

Ti aspetto!Sara Munari

La fotografia in poltrona

Ciao a tutti, normalmente in questo periodo comincio a documentarmi sulle mostre per il mese successivo, per proporvi qualcosa di interessante.

Ma ahime il lockdown ci ha tolto la possibilità di visitare le mostre di persona. Che fare? Come restare in contatto con la fotografia anche in momenti in cui dobbiamo restare in casa?

Io, personalmente, mi dedico ai libri. Come ho già avuto modo di raccontarvi, ho una vera e propria passione per la carta stampata.

E allora, ecco che affronto la mia libreria alla ricerca del volume che ho acquistato e che poi ho infilato tra gli altri, dicendomi, ma si poi lo guarderò con calma, ma il momento non è mai arrivato. Ecco, ora è il momento adatto. Immagino che sia successo anche a voi, quindi forza!

Una piccola parte della mia libreria dedicata ad arte e fotografia

Oppure è il momento di darsi alle riviste fotografiche, ce ne sono tante anche di altissimo livello, alcune sembrano quasi libri. Io prediligo le riviste senza recensioni di fotocamere, obiettivi ecc…, semplicemente progetti fotografici con un testo di presentazione.

Per esempio, in Italia Gente di Fotografia e EyesOpen!, oppure a livello internazionale, British Journal of Photography, Foam, Aperture, sole per citarne alcune.

Tra l’altro sui siti di questi magazine, trovate anche delle versioni online dei contenuti e un sacco di cose interessanti.

Se ne conoscete altre, segnalate pure!

Oppure, sempre per restare sul digitale, ci sono tante iniziative di vario genere.

Per esempio la presentazione di un libro, in questo caso di Suite n. 5, organizzata dall’Associazione culturale 36° fotogramma, in collaborazione con Palazzo Ducale di Genova.

Con i fotografi Lorenzo Cicconi Massi, Francesco Comello, Francesco Faraci, Sara Munari, Lorenzo Zoppolato e con Grazia Dell’Oro. Introduce e modera Federico Montaldo.

L’evento è venerdì 27 novembre alle 21 su piattaforma Zoom.

Link: https://us02web.zoom.us/j/83064359403?pwd=cUFFb3E3dHpLQitzOVhkdFVBcHd2dz09#success 

Un altro esempio: Camera – Centro Italiano per la Fotografia, propone la visione in streaming gratuito del documentario Gianni Berengo Gardin’s Tale of Two Cities. Per vedere il film sarà sufficiente accedere alla piattaforma Streen.org. Il film sarà in streaming dalle 18.30 alle 24.00 di giovedì 19 novembre (OGGI!!!). Sulla piattaforma poi trovate anche altri film o documentari davvero interessanti.

Altra alternativa sono le letture portfolio, che pure ormai tutti offrono online. Le letture di Musa sono il 29/11, per esempio.

Sul canale Youtube @madeintomorrowoff trovate un tour on line di mostre fotografiche, ospitate nelle settimane scorse in spazi espositivi ormai non accessibili a causa dell’emergenza sanitaria.

Vi segnalo inoltre questa mostra virtuale LA BELLEZZA CAMBIA IL MONDO? A cura di Riccardo Costantini, con lavori di Ilaria Abbiento, Maura Banfo, Gianpiero Fanuli, Pierluigi Fresia, Patrizia Musso, Claudio Orlandi, Giorgio Racca, Edoardo Romagnoli. Trovate tutto qua!

Un’iniziativa originale è anche quella organizzata dalla Fondazione Palazzo Magnani di Reggio, OPERE AL TELEFONO, un progetto che, sulla scia delle fiabe raccontate al telefono del celebre Gianni Rodari, darà la possibilità di “visitare” le mostre “True Fictions, Fotografia visionaria dagli anni ‘70 ad oggi” e “Atlanti, ritratti e altre storie”, chiacchierando con uno degli esperti della Fondazione, a cui si potranno porre domande sulle tecniche utilizzate, sulla vita degli artisti e sui loro progetti, parlando degli aneddoti legati alle immagini, delle idee che sottendono ogni lavoro, e di tutte le verità e le finzioni che queste fotografie nascondono

E non dimentichiamo la DAD, acronimo che ormai è entrato far parte del nostro dizionario. Ormai tutte le scuole di fotografia hanno una vasta offerta di corsi online. Qua trovate per esempio i corsi di Musa. Imparare un sacco di cose seduti comodamente in poltrona, ma vuoi mettere?

Inoltre, grande fonte d’ispirazione per la fotografia è anche l’arte in genere, in qualunque sua forma, quindi sbizzarritevi sui siti dei musei, che ormai in molti propongono online!

Per esempio, la triennale di Milano, propone l’iniziativa Triennale Upside Down, con un articolato palinsesto in continua evoluzione di video, podcast, visite guidate, attività didattiche, incontri e performance online, masterclass.

Oppure la Fondazione Peggy Guggenheim di Venezia , lancia il museo online, sul sito e su FacebookInstagramTwitterLinkedIn e YouTube dove troverete vivaci Art Talk dedicati ai capolavori e agli artisti della Collezione, brevi tutorial che portano ogni domenica i Kids Day direttamente nelle vostre case, curiosità su opere del museo meno conosciute, aneddoti sugli artisti più amati da chi ci segue, le tante mostre che hanno segnato i primi 40 anni del museo e molto altro ancora.

Non mi voglio dilungare oltre, credo che ci siano sufficienti fonti d’ispirazione per tenervi occupati per un po’ .

Continuerò comunque a cercare cose interessanti per voi e ve le proporrò in seguito.

Ciao a tutti e mi raccomando, rimanete in casa!

Anna