Paola Grassi

Dietro le Quinte

Questa breve sequenza racconta il dietro le quinte del Golden Dome Cabaret, uno dei teatri destinati principalmente all’intrattenimento dei turisti. Lo spettacolo non ha pretese di grandi performance. È un’ironica sequenza di danze, con accompagnamento musicale, eseguite da artisti transgender che, ogni giorno, si esibiscono dal primo pomeriggio alla sera.

Tramite un contatto locale, ho un permesso temporaneo per accedere al backstage. Conquisto la simpatia e la confidenza delle artiste e torno per cinque giorni in questo mondo alieno, che assorbirà tutte le energie della mia fugace settimana a Bangkok.

Parlano pochissimo inglese le artiste, ma sono disponibili e dolci e si dimenticano ben presto di me. Scatto per documentare quanto accade in questo luogo a prima vista confuso, malinconico, dove momenti di relax si alternano a vestizione, a trucco-e-parrucco e veloci spuntini.

Mille oggetti, mille colori. Ogni dettaglio ha la sua esatta collocazione o forse è solo lì per ricordare momenti felici di vita vissuta.

Ogni sera gli stessi gesti, gli stessi passi. Tutto si ripete come da copione. Fuxia, paillette, piume, spacchi profondi e tacchi vertiginosi.

Specchi, fermagli, parrucche e tanta lacca.

L’artista è quasi pronta. Si guarda, è “bellissima”.

Da crisalide a farfalla, è il momento di volare in scena.

Biografia

Paola Grassi, vivo a Milano da troppo tempo ormai dopo aver lasciato Lecce.

La fotografia mi affascina e mi stimola a scoprire e approfondire mondi e relazioni, persone e situazioni. La fotografia è per me uno strumento con cui migliorare me stessa e comprendere ciò che mi circonda. Scoprire, indagare, fermare.

Mi considero un’eterna studente.

Annunci