Eugene Smith, storia di una foto.

Oggi vi racconto la storia di questa fotografia. L’immagine è di Eugene Smith.

In una fotografia sola coesistono orrore e grande umanità.
Il bambino che vedete è stato salvato, moribondo, da un marine americano durante la liberazione di combattenti giapponesi e civili dalle grotte di Saipan nell’estate del 1944. Sembra fosse l’unico sopravvissuto e venne ritrovato tra centinaia di cadaveri in una grotta. La battaglia per l’isola di Saipan è stata tremenda e vedeva coinvolti Giappone e America.
Ci fu, inoltre, un suicidio di massa tra i civili giapponesi.
Nelle battaglie morirono 30.000 soldati e circa 12.000 isolani.

Venne definita “guerra senza misericordia” . Un brutto capitolo della nostra storia.

Title: Wounded, Dying Infant Found by American Soldier in Saipan Mountains

(Photo credit: Eugene Smith)

Un pensiero su “Eugene Smith, storia di una foto.

Rispondi