Gypsies, i gitani con gli occhi di Koudelka

images

Mi permetto di proporvi questo lavoro, perché mi trovo nei luoghi in cui, almeno in parte, Koudelka scattò le fotografie….e qui sembra davvero di essere ancora mezzo secolo indietro e di veder uscire da un villaggio, il fotografi praghese.

Koudelka cominciò il suo lavoro che nemmeno ero nato, (1962) e prosegui per un decennio, andando la, dove i “Cikàni” si trovavano; Romania, Ungheria, Francia, Spagna e la stessa Cecoslovacchia.

PAR65736-660x423      koudelka2-660x434

Questo mondo è forse, per la maggior parte di noi, associato alla paura e anche per Koudelka non fu diverso, ma il primo vero incontro con i Gitani, fu attraverso la musica. Appassionato di violino e cornamusa, in un festval di musiche popolari, scoprì quei suoni e quei volti; fu così che quando scoprì che il lavoro di fotografo teatrale non bastava più, ed era giunto il momento di uscire, decise di andare a scoprire quei volti e quelle usanze antiche.

images-1

Le immagini sono di grande impatto e ci si sente proiettati in quel mondo, per me che sono in questa campagna romena, la suggestione porta a credere di riconoscere il luogo preciso di questa o quella immagine.

Gustatevi le foto, dal libro, edito da contrasto.

Angelo “°”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...