Gregory Crewdson, spettacolare documentario sul fotografo.

Gregory Crewdson, trailer documentario
Fotografo acclamato con l'occhio da regista, Gregory Crewdson ha creato alcune immagini tra le più spettacolari che abbia visto nella storia della fotografia. Le sue immagini, meticolosamente composte, di stupefacenti dimensioni sono favolose narrazioni di momenti che rasentano l'assurdo di città americane cristallizzate nel fotogramma. Crewdson si ispira tanto ai propri sogni e fantasie quanto ai mondi di Alfred Hitchcock, David Lynch, Edward Hopper e Diane Arbus. Brief Encounters è un ritratto del fotografo acclamato, girato per oltre un decennio mentre lui crea le sue immagini mozzafiato. 

Fotografia di Gregory Crewdson

Qui il documentario completo

Gregory Crewdson è un fotografo americano noto per aver messo in scena scene cinematografiche con effetti drammatici. Le sue immagini surreali sono spesso malinconiche o inquietanti, confondono i confini tra finzione e realtà, grazie alla scrupolosa preparazione dell'artista di scenografie, luci e cast elaborati, come si vede nella sua serie Beneath the Roses (2003-2008 ). Nato il 26 settembre 1962 a Brooklyn, New York, l'artista lavora con grandi team di produzione. Il suo lavoro è stato ampiamente esposto in mostre personali alla Gagosian Gallery di New York, al San Diego Museum of Art e al White Cube di Londra, tra molti altri. Diplomata alla Yale School of Art nel 1988, ha lavorato nella sua facoltà dal 1993 ed è attualmente direttore dei suoi studi universitari in fotografia. Nel 2012, il documentario di Ben Shapiro Gregory Crewdson: Brief Encounters è stato presentato al South dal Southwest Film Festival.
Ciao
Sara

Rispondi