Lunch Atop A Skyscraper, storia di una fotografia

Lunch Atop A Skyscraper – autore sconosciuto

Il 20 settembre 1932, sopra la 41st Street a Manhattan, 11 operai presero parte a un’audace trovata pubblicitaria. Gli uomini erano abituati a camminare lungo le travi dell’edificio RCA (ora chiamato edificio GE) che stavano costruendo al Rockefeller Center. In questo particolare giorno, gli operai hanno assecondato un fotografo, prestandosi per questa impresa pranzando su una trave d’acciaio, con i piedi penzolanti a 850 piedi, sopra le strade della città.

Forse già conosci la fotografia e probabilmente anche alcune delle parodie che ha generato.

Un malinteso popolare su “Lunch Atop A Skyscraper” è che sia stata scattata in cima all’Empire State Building. L’immagine è stata effettivamente catturata in cima al Rockefeller Center, durante la sua costruzione. La costruzione del Rockefeller Center – ora uno degli edifici più vecchi della città – è stata un’impresa imponente lanciata all’inizio del XX secolo. L’impatto economico della costruzione è stato enorme.

Secondo Christine Roussel, archivista del Rockefeller Center, il progetto di costruzione ha impiegato circa 250.000 lavoratori nel bel mezzo della Grande Depressione.

Il problema più grande era che gli operai dovevano lavorare a centinaia di metri da terra e con pochi dispositivi di sicurezza. Infatti, come ha affermato John Rasenberger, autore di High Steel in: The Daring Men Who Built the World’s Greatest Skyline gli operai accettavano di lavorare solo perché la paga era buona.

La fotografia intitolata “Lunch Atop A Skyscraper” o “New York Construction Workers Lunching on a Crossbeam”, è stata scattata a 69 piani da terra ed è stata stampata per la prima volta sul New York Herald-Tribune il 2 ottobre 1932.

Sullo sfondo si intravede una vista spettacolare di Central Park e i lavoratori immigrati di New York City – che erano per lo più irlandesi e italiani ma anche nativi americani – fanno da soggetto durante una pausa pranzo.

I lavoratori sembrano chiacchierare e godersi il pranzo insieme mentre penzolano in aria e questo rende l’immagine affascinante e dal sapore “candid”, in verità la fotografia faceva parte di una campagna per promuovere lo sviluppo immobiliare della città.

Esistono fotografie simili, anche se non sono così conosciute come la foto in oggetto.

(Original Caption) College Student Getting Practical Experience. New York: At the suggestion of Austin, Texas, is making good use of his summer vacation by learning with the sweat of his brow, how tons of steel become giant skyscrapers. He is an iron worker on the new 15 story physics building for Columbia University, which is in the course of construction. Besides not being afraid to balance himself atop the highest girders, the student iron worker is quite a boxer, fighting under the name of “Wary” Wade. The proceeds of the fight going towards paying his way through college. Photo shows Wade on he job as an iron worker.Getty Images. An iron worker balances himself on a beam 15 floors high.Getty Images
Getty Images. Construction workers relax on the beams of a construction building in New York City.

Erano tre i fotografi che stavano scattando le immagini per questa campagna: Charles Ebbets, Thomas Kelley e William Leftwich. Fino ad oggi, non si sa chi tra loro abbia scattato l’iconica fotografia. A causa della provenienza poco chiara dell’autore, la fotografia è stata considerata per un periodo, un falso.

Questa voce è stata smentita dai registi-fratelli Seán e Eamonn Ó Cualáin che presentano un documentario, “Men At Lunch”, al Toronto International Film Festival del 2012. I fratelli sono stati in grado di confermare l’autenticità della fotografia rintracciando il negativo su lastra di vetro originale, conservato presso Corbis .

Gli Ó Cualáin hanno iniziato a indagare sulla fotografia quando ne hanno trovato una copia incorniciata all’interno di un pub di un villaggio a Shanaglish, in Irlanda, dove vivono.

Il proprietario del pub ha detto loro che la foto gli è stata inviata da Patt Glynn, un discendente di immigrati irlandesi che si sono stabiliti a Boston. Glynn credeva che suo padre, Sonny Glynn, fosse l’uomo con la bottiglia all’estrema destra della foto, e suo zio, Matty O’Shaughnessy, fosse l’uomo all’estrema sinistra con una sigaretta. I registi gli hanno creduto per la quantità di dettagli che sono stati in grado di fornire.

Gli Ó Cualáins hanno anche confermato l’identità del terzo uomo da sinistra come Joseph Eckner e del terzo uomo da destra come Joe Curtis, incrociando i loro volti con altre fotografie negli Archivi Rockefeller. Gli ultimi quattro operai devono ancora essere identificati.

Sebbene la fotografia rimanga un po’ un mistero, il suo significato ha assunto vita propria, offrendoci un’istantanea di un momento importante del passato di New York City, quando stava trasformandosi nel  colosso che è oggi.

Corbis Images, detiene i diritti su alcuni degli archivi più preziosi del mondo.

Ciao

Sara

La prima fotografia della sacra sindone

Un ritratto di Secondo Pia

La Sacra Sindone è la reliquia più sacra della religione Cattolica, migliaia di pellegrini l’hanno visitata e ancora la visitano.

Il Duca Emanuele Filiberto nel 1578 (anno in cui Torino diventa capitale), la portò nella città.

La prima fotografia della Sindone è stata ripresa il 25 maggio 1898, da un avvocato piemontese, Secondo Pia.

Appunti del fotografo

Pia nasce ad Asti il 9 settembre del 1855 e anche se avvocato, si avvicina alla fotografia proprio agli albori della stessa, nel 1870.

Membro del Club fotografi dilettanti di Torino, scatta immagini che fanno oggi parte della collezione storica del Museo del Cinema di Torino.
Il 1898 fu un anno particolare per la Città di Torino, ricco di celebrazioni. Durante quest’anno fu anche organizzata la grande Esposizione Nazionale, con la mostra di Arte Sacra nel Parco del Valentino. Re Umberto I di Savoia volle mostrare quindi la sindone e autorizzò che venisse fatta una fotografia del telo. Il 25 maggio di quell’anno assegnarono a Secondo Pia la riproduzione fotografica.

Riproduzione della sacra sindone

Il fotografo si rese subito conto che l’immagine impressa sul telo, sarebbe stata poco visibile, data l’illuminazione scarsa ed il riflesso della luce sul vetro della teca, impossibile da gestire; Pia scattò comunque due fotografie, che sviluppò subito dopo.

Dai negativi si rese conto che si intravedeva chiaramente un volto, decise quindi di tornare, la sera del 28 maggio, per una seconda sessione fotografica.

Il volto era ancora presente.

La strabiliante scoperta di Pia aprì una serie di ricerche e studi sul volto dell’uomo comparso sul telo, presumibilmente Gesù, in tutto il mondo.

Innumerevoli indagini sono state fatte da quel momento, portando a discussioni che ci accompagnano ancora oggi.

Ciao

Sara

Premi fotografici in scadenza a Gennaio

Buongiorno a tutti, ecco i premi in scadenza a Gennaio 2022! Vi auguriamo Buon anno! Annalisa Melas

MONOVISIONS PHOTO AWARDS 2022

            I MonoVisions Photography Awards sono una call internazionale aperta ai fotografi che utilizzano il bianco e nero per esprimere il proprio linguaggio visivo.
            Il nostro obiettivo è scoprire i migliori fotografi monocromatici di tutto il mondo e offrire le migliori opportunità per essere riconosciuti e premiati per il loro lavoro. Puoi competere per $ 5000 in premi in denaro in due categorie: Foto in bianco e nero dell’anno 2022 e Serie in bianco e nero dell’anno 2022.
            Il tuo lavoro può essere presentato in 2 sezioni: SINGOLA foto o SERIE di foto. Una serie è composta da un massimo di 8 foto, che condividono la stessa idea e concetto.
            Le nostre categorie: Astratto, Architettura, Concettuale, Belle arti, Paesaggi, Natura e fauna selvatica, Nudo, Persone, Fotogiornalismo, Ritratto, Street Photography e Viaggi.

Deadline: 23 January 2022

Website: https://monovisionsawards.com

PORTRAITS BY BLANK WALL GALLERY

Le persone e le loro espressioni sono sempre state un argomento interessante per i fotografi. È davvero impegnativo cercare di catturare le emozioni e lo stato d’animo di una persona in un solo scatto. I pensieri della persona nella foto possono spesso essere proiettati sul viso della persona mentre viene fotografata. È anche sempre interessante vedere cosa vedono i fotografi sulle persone che hanno fotografato.

Ci piacerebbe davvero vedere questa relazione come si sviluppa attraverso i tuoi “Ritratti”.

Deadline: 6 January 2022

Website: http://www.blankwallgallery.com/calls-for-entry/

APERTURE PORTFOLIO PRIZE 2022

L’Aperture Portfolio Prize è un concorso internazionale annuale per scoprire, esporre e pubblicare nuovi talenti della fotografia. Lo scopo dell’Aperture Portfolio Prize è identificare le tendenze nella fotografia contemporanea e mettere in evidenza gli artisti il ​​cui lavoro merita un maggiore riconoscimento. Nella scelta del vincitore del primo premio e dei secondi classificati, la redazione di Aperture cerca corpi di lavoro innovativi che non sono stati ampiamente visti nelle principali pubblicazioni o nelle sedi espositive.


Nell’esaminare le opere, i redattori e lo staff curatoriale di Aperture prenderanno in considerazione i seguenti criteri:

L’opera è nuova, cioè creata negli ultimi cinque anni?
Un tema o un argomento viene portato in tutto il portfolio in modo completamente risolto e coerente?
Ciascuna delle immagini è forte individualmente?
Quali scelte tecniche e di presentazione ha fatto il fotografo e sono appropriate – per il lavoro? Ad esempio, c’è una chiara ragione per cui il lavoro è in bianco e nero rispetto a una tavolozza migliorata digitalmente?
Il corpo del lavoro adotta un approccio innovativo o unico all’argomento?

Deadline: 7 January 2022

Website: https://aperture.org/calls-for-entry/

SIENA INTERNATIONAL PHOTO AWARDS 2022

Art Photo Travel è un’associazione senza fini di lucro che realizza iniziative culturali volte a diffondere, promuovere e valorizzare arte, monumenti, tradizioni, culture e bellezze naturali di tutto il mondo. Iniziative e progetti si rivolgono non solo a chi ama l’arte e la cultura, ma anche a chi è interessato ai luoghi più sconosciuti e meno turistici delle varie località del mondo. Un approccio incentrato su una matura consapevolezza verso una cultura prevalentemente orientata a favorire la comprensione dei luoghi, delle popolazioni e delle persone.

I vincitori del premio ricevono copertura stampa da pubblicazioni e media di tutto il mondo, il tipo di esposizione che può portare a un riconoscimento virale e globale del tuo lavoro. I vincitori e i partecipanti selezionati dei Siena Awards sono stati presentati in importanti pubblicazioni tra cui The Guardian, El Pais, Internazionale, Corriere Della Sera, The Times, The Sun, CNN, Spiegel Online, Daily Mirror. Condividi il tuo lavoro con il mondo.

Deadline: 10 January 2022

Website: https://sipacontest.com/

WORLD PRESS PHOTO CONTEST 2022

L’annuale World Press Photo Contest riconosce e celebra il miglior fotogiornalismo e fotografia documentaria prodotti nell’ultimo anno. Inserisci il tuo lavoro gratuitamente e potresti vincere € 1.000 come vincitore regionale e altri € 5.000 come vincitore globale, mostrare il tuo lavoro a un pubblico globale e altro ancora.

Siamo entusiasti di accogliere una molteplicità di storie e una vasta gamma di fotografi da tutto il mondo per partecipare al concorso!

Lo squilibrio nella rappresentazione tra partecipanti, storie e vincitori nel nostro concorso è qualcosa di cui noi – e io, come direttore del concorso – ci preoccupiamo da un po’ di tempo. Nel 2021, solo il 7% dei partecipanti proveniva dal Sud America, il 5% dal Sud-est asiatico e dall’Oceania e il 3% dall’Africa. Questo non è in alcun modo rappresentativo di tutto l’incredibile talento nel fotogiornalismo in tutto il mondo.

Avevamo bisogno di guardare il concorso da una prospettiva diversa, per cambiare il formato di come è impostato e come viene giudicato, al fine di migliorare la rappresentanza di regioni che sono state storicamente sottorappresentate nei nostri concorsi. Il modello del concorso dovrebbe fornire una piattaforma in cui è possibile ascoltare una molteplicità di voci e vedere storie, in modo da poter diventare un’organizzazione che riflette quel mondo.

Deadline: 11 January 2022

Website: https://www.worldpressphoto.org

4TH PASSEPARTOUT PHOTO PRIZE 2022

Passepartout Photo Prize mira a sostenere lo sviluppo di fotografi di talento provenienti da tutto il mondo fornendo 1.000 euro in premi in denaro ogni anno, opportunità espositive in una sede prestigiosa nel cuore di Roma, in Italia, opportunità di pubblicazione e altro ancora.
Tra i giurati ci sono il fotografo americano Richard Tuschman, l’editore di GUP Magazine Erik Vroons e professionisti di diversa estrazione che portano diverse prospettive nel nostro processo di selezione.
Questa è una piattaforma perfetta per iniziare la tua carriera nel settore dell’arte contemporanea e della fotografia su scala internazionale.
Ogni anno, annunciamo più bandi e selezioniamo un vincitore di ogni edizione a cui verranno assegnati 500 euro. Inoltre, tutti i partecipanti avranno un’altra possibilità di essere selezionati per la nostra mostra collettiva annuale e il catalogo annuale.
Passepartout abbraccia approcci innovativi e originali alla fotografia contemporanea.
Accogliamo con favore vari linguaggi artistici applicati all’immagine fotografica, tra cui, ma non solo, sperimentazione e fusione di generi diversi.

Deadline: 14 January 2022

Website: http://www.passepartoutprize.com/

2022 SONY WORLD PHOTOGRAPHY AWARDS

I Sony World Photography Awards prevedono quattro concorsi:
• Competizione professionale
Tutti i partecipanti devono avere più di 18 anni. I fotografi devono inviare una serie da 5 a 10 immagini per categoria. Dieci diverse categorie in cui entrare: Architettura e design, Creativo, Progetti documentari, Ambiente, Paesaggi, Ritrattistica, Portfolio, Fauna selvatica e Natura, Natura morta, Sport.
• Concorso aperto
Il concorso è aperto a chiunque. Il concorso Open premia singole immagini eccezionali in dieci categorie: Architettura, Creatività, Movimento, Paesaggio, Stile di vita, Mondo naturale e fauna selvatica, Ritrattistica, Oggetti, Fotografia di strada e Viaggi.
• Competizione giovanile
Ai fotografi di età compresa tra 12 e 19 anni vengono impostate sfide mensili. Ogni fotografo può inserire fino a tre immagini singole rispondendo alla sfida impostata al mese da giugno 2021 a dicembre 2021. I giudici selezioneranno fino a 10 immagini al mese, incluso un vincitore.
• Concorso studentesco
Il concorso è aperto a tutti gli studenti di fotografia delle Università selezionate dalla World Photography Organisation. Controlla se il tuo istituto è registrato qui. Gli studenti sono tenuti a inviare cinque (5) – dieci (10) immagini in risposta a un brief.

Deadline: 14 January 2022

Website: https://www.worldphoto.org/sony-world-photography-awards

WMPO 1. WORLD MASTERS OF PHOTOGRAPHY AWARD

Ti invitiamo a partecipare all’edizione 2022 della WMPO, dedicata ai migliori fotografi di tutto il mondo. La nostra giuria internazionale seleziona fotografi eccezionali – di tutte le culture, da tutte le angolazioni, senza limiti di età. I premi includono gli ambiti WMPO Awards e la partecipazione come ospite speciale alla cerimonia di premiazione, che si terrà a Vienna, la mostra alla Galerie LIK Vienna e l’inclusione nel libro fotografico “World Masters of Photography”. Cogli questa opportunità per mostrare il tuo lavoro in una presenza fotografica globale.
6 temi:
Il Premio della Fotografia di Moda
Il Premio Stampa/Fotogiornalismo
Il Premio della Fotografia Contemporanea
Il Premio Fotografia di Strada
Il Premio del Paesaggio
Soggetto libero

Deadline: 15 January 2022

Website: http://www.photography-masters.org

AUGUST SANDER AWARD 2022

Il premio ha lo scopo di promuovere giovani artisti che lavorano nel campo della fotografia documentaria e concettuale. In onore del contributo fondamentale di August Sander alla fotografia di ritratto, il lavoro fotografico dei candidati dovrebbe concentrarsi principalmente sulla ritrattistica. Il premio viene assegnato ogni due anni.
L’artista dovrà presentare una serie ampiamente completata di massimo 20 fotografie realizzate appositamente per il premio. La presentazione deve consistere in stampe funzionanti senza cornice in qualità da esposizione di questa singola serie, con una lunghezza massima del bordo di 60 cm. I candidati devono includere anche un file PDF (max. 10 MB) contenente tutti i motivi della serie, le date e le misure. Il titolo del PDF deve essere il seguente: “candidates name_title of the series.pdf”. Si prega di inviare il PDF al seguente indirizzo: projekt@sk-kultur.de.
Saranno esaminate solo le opere che formano un gruppo o una sequenza tematicamente coerente; singole immagini non verranno prese in considerazione. Non saranno ammesse opere già premiate in altri concorsi.

Deadline: 28 January 2022

Website: https://www.photographie-sk-kultur.de

OLYMPUS IMAGE OF THE YEAR AWARD 2021

Olympus sta continuando a cercare le migliori immagini di microscopia ottica nel 2021. Il terzo premio Global Image of the Year Life Science Light Microscopy di Olympus riconosce il meglio dell’imaging delle scienze biologiche in tutto il mondo.
Le immagini non devono essere scattate con un microscopio Olympus. Nessun acquisto necessario per partecipare o vincere.
Le immagini devono essere scattate dal Partecipante utilizzando un microscopio ottico. Le immagini scattate con un elettrone o altri microscopi che non acquisiscono immagini utilizzando la tecnologia della luce ottica non sono idonee.

La macrofotografia non è ammissibile.

Deadline: 31 January 2022

Website: https://www.olympus-lifescience.com/en/landing/ioty-2021/

8TH SIPF 2022 SINGAPORE INTERNATIONAL PHOTOGRAPHY FESTIVAL

            Il Singapore International Photography Festival è tornato, con la sua ottava edizione nell’ottobre 2022. L’Open Call SIPF cerca sempre proposte diverse dalla comunità internazionale da presentare nel nostro paese d’origine, Singapore. Dal 2008, l’Open Call funge da sondaggio globale per far emergere nuovi lavori e nuovi volti con l’obiettivo di generare nuove discussioni e scambi sulla fotografia e sui lavori basati sull’immagine.
            L’Open Call si svolge indipendentemente dal tema del festival ed è sempre stato un momento importante per il pubblico per scoprire nuovi linguaggi visivi e argomenti che gli stanno a cuore. Nel corso degli anni, SIPF ha ricevuto una gamma dinamica di portafogli che spesso riflettono il mondo che ci circonda, le preoccupazioni della società e il mondo personale all’interno. Alla base di tutto, l’idea, il concetto, le emozioni e le storie sono espresse con forza attraverso foto e immagini con una voce artistica unica per ogni individuo.

Deadline: 14 January 2022

Website: https://sipf.sg/8th-sipf-2022/call-for-entries/

EUROPHOTOMETEO 2022

La European Meteorological Society bandisce il concorso fotografico Europhotometeo 2022 (EPM2022).
Puoi inviare una sola foto relativa a nuvole o altri fenomeni meteorologici. Le foto devono essere scattate negli ultimi due anni (2020 o 2021).

Nella fase di selezione iniziale, tutte le voci ammesse saranno valutate online in un processo di eliminazione da un comitato di preselezione composto da volontari delle società membri di EMS e dei membri associati. Le foto con il punteggio più alto verranno visualizzate nella galleria pubblica EMS dopo il 1 marzo 2022. Il comitato organizzatore si riserva il diritto di decidere il numero di immagini che verranno visualizzate nella galleria fotografica.
Nella seconda e ultima fase di selezione, la giuria, composta da tutti i membri del Consiglio EMS e dai Presidenti di tutte le Società Membro EMS, selezionerà le prime dieci voci. La decisione della giuria sarà definitiva e non sarà soggetta a revisione.

Deadline: 15 January 2022

Website: https://www.emetsoc.org/europhotometeo/

N.B.: Vi ricordiamo, come sempre, di prestare attenzione prima di candidarvi ai premi.
I concorsi da noi pubblicati sono frutto di ricerche su internet e anche se i dati inseriti sono stati selezionati, restano di carattere indicativo e pertanto sta a voi verificare con attenzione i contenuti e i regolamenti prima di partecipare ai premi.
Ci scusiamo per eventuali errori di traduzione e trascrizione dei contenuti.

AMI, prossima tappa: Roma – Officine fotografiche. Cerchiamo fotografi!

ARCHIVIO MOBILE ITALIANO

AMI con il sostegno di FUJIFILM ITALIA

Buongiorno, siamo felici di comunicare che il progetto AMI, continua a gonfie vele e la prossima data disponibile è l’11/12/13 Febbraio 2022 a Roma, presso Officine fotografiche.

Dopo la prima positivissima esperienza, siamo certi di poter scovare altri validi progetti, tra gli amatori che hanno lavorato sul proprio territorio.

La fotografia amatoriale testimone dei tempi e spazio di sperimentazioni

A.M.I. è una raccolta di indagini fotografiche sul territorio italiano

Qual è lo stato attuale della ricerca fotografica nel mondo non professionistico?

Può la fotografia amatoriale svolgere anche oggi un ruolo chiave nelle contaminazioni linguistiche?

Nella storia della Fotografia l’amatorialità era considerata terreno di sperimentazioni, permettendo lo

sviluppo delle avanguardie. Oggi invece, dopo la diffusione di massa del mezzo fotografico, l’etichetta di

“fotografia amatoriale” è usata per descrivere uno spazio scarsamente coerente o consapevole. Spesso si

considerano le immagini provenienti da questa sfera destinate a scolorire presto, a non trovare un posto

stabile nell’impianto storico legato al mezzo. L¹idea del fotoamatore è dunque dipinta come antitetica a

quella di autore fotografo.

Ma qual è invece il reale confine tra i due mondi?

A.M.I. vuole cercare il fotografo che usa con coerenza e consapevolezza il linguaggio fotografico,

finalizzandolo a un’indagine specifica sul territorio che possa essere spunto di riflessione per l’intera

collettività, distinguendolo così dalla corrente di semplici esecutori autoreferenziali, appassionati del

mezzo.

È fondamentale far conoscere alle giovani generazioni come avvicinarsi allo strumento fotografico, per

entrare in contatto con la propria cultura ed il contesto sociale in cui vivono. E allo stesso tempo è

fondamentale far dialogare nuovamente questi due mondi, per permettere contaminazioni tra

professionisti e amatori.

Simone Cerio e Sara Munari attraverseranno tutto il territorio italiano raccogliendo, tramite appuntamenti

prestabiliti in città e paesi, attraverso il coinvolgimento di festival, associazioni fotografiche e circoli, i lavori

dei fotografi che vorranno contribuire, raccontando fotograficamente la propria parte di terra. Verranno

stabiliti annualmente itinerari che andranno a coprire tutte le regioni italiane.

Simone cerio e Sara Munari, durante l’incontro

I cambiamenti socio-culturali, il paesaggio, la ricerca intimistica o antropologica saranno le aree tematiche

guida, che porteranno valore di osservazione e studio dell’Italia contemporanea.

Le fotografie del progetto, raccolte durante il viaggio e riprese dai fotografi selezionati, non apparterranno

esclusivamente ad uno spazio discorsivo estetico, il fine che ci siamo posti è quello di dedicare uno spazio

museale e d’archivio originale e itinerante, che potrebbe diventare un ponte tra la fotografia e fruitori di

diversa tipologia. Creare questo corpus d’immagini non permetterà solo di generare documenti legati al

nostro paese, ma piuttosto spronare i giovani fotografi a capire le relazioni tra la fotografia e la storia del

territorio che abitano, della società e della sua evoluzione.

I docenti aiuteranno chi presenterà i progetti, ad affinare lo sguardo e la funzionalità dei propri lavori

attraverso colloqui personali (letture portfolio) e workshop nelle diverse sedi stabilite sul percorso

dell’A.M.I.

I lavori selezionati saranno stampati singolarmente, in un piccolo catalogo, all’interno del quale, insieme

alle fotografie, saranno presentate anche le fasi di sviluppo progettuale: il tutto entrerà a far parte di diritto nella permanente dell’archivio del Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo

(MUFOCO) che lo manterrà aperto al pubblico e disponibile per visite di studenti, fotografi, e chiunque

voglia approfondire la conoscenza dell’Italia in tutte le sue sfaccettature.

Durante la presentazione del progetto, Musa fotografia, Novembre 2022

CARATTERISTICHE DEL PROGETTO

1) I due docenti organizzeranno un tour mappato nelle varie città selezionate, in ogni città A.M.I. si fermerà

per 3 giorni.

Ogni tappa sarà così organizzata:

Una serata di presentazione del progetto, tramite coinvolgimento circoli fotografici. Sara e Simone

presenteranno il progetto A.M.I. al pubblico, tentando di sensibilizzare i presenti sull’importanza

dell’archivio e dell’indagine territoriale.

Una lettura portfolio condivisa volta a migliorare, approfondire o trovare linee guida per la definizione o

chiusura del proprio progetto.

Un workshop di fotografia per l’intera giornata, dedicato al tema “PROGETTUALITÁ TRA

DOCUMENTAZIONE E INTERPRETAZIONE”.

2) Fotografi indipendenti o facenti parte di associazioni, scuole di fotografia, università e circoli,

potranno presentare i propri lavori per partecipare alla lettura portfolio e al workshop.

3) Sarà possibile partecipare al progetto A.M.I. anche in modalità ON-LINE, inviando una proposta

progettuale

Collabora Offrendo Una Sede

Scrivi Per Informazioni

Gli appuntamenti fino a Maggio 2022 

(sarà possibile l’introduzione di ulteriori date in periodi e luoghi diversi)

OFFICINE FOTOGRAFICHE ROMA 11/12/13 Febbraio 2022 

MOOD Photography a Pescara 4/5/6 marzo 2022 

FOTOGRAFIA EUROPEA fine Aprile/Maggio 2022

Lucca PHOTOLUX Maggio/Giugno 2022 

Colornophotolife 7/8/9 Ottobre 2022

Scrivi per partecipare ad una degli appuntamenti

CARATTERISTICHE DELLE PROPOSTE PROGETTUALI

1) I lavori che possono concorrere devono essere attinenti alla parola “INDAGINE”, con caratteristiche

socio/antropologica/culturale.

Sono accettati tutti i linguaggi: dal reportage al ritratto, dal paesaggio al concettuale. Si potrà concorrere

con un massimo di 30 immagini. Le fotografie non dovranno essere inedite quindi potranno essere state

selezionate in altri concorsi, libri o utilizzate per scopi commerciali.

2) Nel valutare i lavori verranno presi in considerazione i seguenti elementi:

-valore di approfondimento-idea creativa

-importanza dell’argomento

-maturità linguistica

-importanza dell’argomento

3) I lavori degli autori selezionati saranno stampati in un piccolo catalogo, mantenendo una linea grafica

comune a tutti i partecipanti, creando così una vera e propria collana fotografica. Ogni volume entrerà a far

parte di diritto nella permanente dell’archivio A.M.I. e successivamente del MUFOCO (Museo di Fotografia

Contemporanea) che lo accoglierà in maniera permanente. Oltre che fisico, predisporremo un archivio

digitale.

4) Ogni anno verrà organizzata una tavola rotonda per attestare lo stato dell’avanzamento della raccolta

del materiale fotografico, le caratteristiche e qualità, in modalità di report digitale/scritto.

5) Al termine del percorso è prevista una mostra itinerante divulgativa del progetto.

Scrivi per partecipare ad una degli appuntamenti

Partner

Per portare a termine il nostro progetto ci siamo avvalsi della collaborazione dei maggiori esponenti della fotografia italiana amatoriale e professionale. Il MufocoMuseo di Fotografia Fontemporanea, ospiterà l’archivio AMI, il Festival della fotografia etica, il PhotoluxOfficine Fotografiche Roma e Il Festival di Fortografia Europea, ospiteranno il progetto e gli incontri. Fiaf (Federazione italiana associazioni fotografiche) ci metterà in contatto coi circoli interessati a collaborare, per creare una connessione tra i due mondi.

Fujifilm Italia al sostegno del progetto A.M.I.

FUJIFILM ITALIA, sempre pronta a incentivare iniziative legate alla fotografia, veste il ruolo di madrina sostenitrice che con la propria esperienza e conoscenza del settore, avrà cura di rendere l’A.M.I. un progetto a lungo termine. FUJIFILM Italia, inoltre, sarà presente in ogni tappa supportando e creando un filo diretto con le nuove generazioni di fotografi, amatoriali, semplici appassionati, o professionisti.

Alla tavola rotonda per la discussione degli avanzamenti in essere, per tutto il periodo del progetto, presenzieranno rappresentanti di ognuna di queste organizzazioni.

SITO: https://www.archiviomobileitaliano.it/

CONTATTI

Simone Cerio simonecerio@gmail.com – 3935682404

Sara Munari sara@saramunari.it 3383782915

Collabora Offrendo Una Sede

Scrivi Per Informazioni

PARTNER E SPONSOR

👉Letture portfolio ONLINE da Musa Fotografia

Letture portfolio ONLINE da Musa Fotografia

Ciao!  Le letture portfolio di Musa fotografia sono ONLINE, puoi partecipare da casa!
La lettura portfolio, di solito organizzata da festival di fotografia o organismi di settore, è un’occasione durante la quale si ha l’opportunità di presentare il proprio portfolio a critici, galleristi, operatori nei musei, photoeditor e fotografi.

Se hai un lavoro e vuoi mostrarlo per trovare sbocchi o avere consigli, mostracelo! 
Data 23 Gennaio 2022
Musa Fotografia – Via Mentana, 6 Monza 

Se vuoi scoprire chi sono i lettori portfolio, vai al link!

Per iscriverti alle Letture portfolio

 Vai al sito e scopri gli eventi in programma 

Leggi le recensioni dei corsi

Tutti i premi di fotografia in scadenza a Novembre

Buongiorno, ecco i premi fotografici in scadenza a Novembre 2021, partecipate!

Buona giornata

Annalisa Melas

Seconda edizione per il premio Romano Cagnoni Award, premio internazionale di fotogiornalismo per fotografi di tutto il mondo che potranno partecipare fino al 15 novembre 2021.

Promosso dalla Fondazione Romano Cagnoni, in collaborazione con Photolux Festival, il Premio nasce nel 2019, in memoria del grande fotoreporter Romano Cagnoni (1935-2018), con l’intento di supportare i fotografi che indagano, con profondità e partecipazione, argomenti legati alla condizione umana, al cambiamento sociale e ambientale, alle crisi umanitarie e alla violazione dei diritti umani nel mondo.

Il Premio è promosso dalla Fondazione Romano Cagnoni, in collaborazione con Photolux – Festival Internazionale di Fotografia.

Romano Cagnoni Award

Il Romano Cagnoni Award, diretto da Benedetta Donato, si svolge con cadenza biennale con l’obiettivo di sostenere i fotografi che indagano, con profondità e partecipazione, argomenti legati alla condizione umana, al cambiamento sociale e ambientale, alle crisi umanitarie e alla violazione dei diritti umani nel mondo.

Annuncihttps://c0.pubmine.com/sf/0.0.3/html/safeframe.htmlSEGNALA QUESTO ANNUNCIO

Selezionato da una giuria internazionale, il vincitore riceverà:

• un premio di € 5.000

• una scultura simbolo del RCA

• una mostra prodotta ed esposta durante il Photolux Festival

• la pubblicazione del lavoro nel catalogo ufficiale della manifestazione

Per partecipare clicca qui

Per sapere chi era Romano Cagnoni clicca qui

Per sostenere la fondazione clicca qui

XPOSURE INTERNATIONAL PHOTOGRAPHY & FILM AWARDS

La partecipazione agli International Photography & Film Awards è gratuita. Sono previsti premi in diversi generi. I fotografi di ogni età, provenienza ed esperienza possono partecipare agli Xposure International Awards. La giuria sceglierà un vincitore assoluto per le categorie fotografiche e un vincitore e un secondo classificato per ciascuna categoria, inclusi immagini in movimento e cortometraggi. Le categorie cui è possibile iscriversi sono le seguenti:

Architectural Photography
Drone Photography
Junior Category*
Landscape Photography
Photojournalism
Portraiture
Short Film & Moving Image
Travel Photography
Wildlife Photography

Deadline: 1 November 2021

Website: http://awards.xposure.ae

PEP NEW TALENTS 2021

PEP è alla ricerca di nuove voci nella fotografia contemporanea per la prossima edizione della sua mostra New Talents, che si terrà da gennaio a marzo 2022 alla Kommunale Galerie di Berlino.

Questo bando è aperto a tutti i fotografi, indipendentemente da età, nazionalità e livello di esperienza. Tutti gli stili e le tecniche sono i benvenuti, dallo sperimentale al documentario, dal viaggio al ritratto o da qualsiasi altro approccio alla fotografia. Non esiste un tema specifico per questa occasione speciale, ispiraci condividendo il tuo miglior lavoro e diventa uno dei nostri Talenti del 2021!

Sono accettate sia serie che singole immagini.

Deadline: 2 November 2021

Website: http://www.pep.photography/calls

ARCHITECTURE PHOTOGRAPHY COMPETITION

L’architettura è il tema del concorso di questo mese. Un soggetto speciale e l’ispirazione per tanti grandi fotografi! Grandi o piccoli e non solo il centro di messa a fuoco per tante immagini straordinarie, ma anche il cuore e l’anima di tante vite e comunità.

Condividi con noi i tuoi migliori fotogrammi e momenti mostrando la tua visione di un’architettura ispiratrice!

Le opere saranno selezionate in base alla creatività, alla qualità dell’esecuzione e all’unicità della visione. Il lavoro può essere espresso dal realismo all’astrazione.

Deadline: 7 November 2021

Website: https://www.motifcollective.com/oct-2021-architecture-photography-competition.html

AAP MAGAZINE #22 STREETS – PHOTOGRAPHY CONTEST

Il nostro 22° numero cartaceo di AAP Magazine conterrà i migliori progetti sul tema ‘Street Photography’. I vincitori riceveranno $ 1.000 in premi in denaro, le loro immagini vincitrici o il portfolio completo pubblicato su AAP Magazine n. 22, un’ampia copertura stampa e un riconoscimento globale.

Tutti i vincitori vedranno il loro lavoro pubblicato nel 22° numero cartaceo di AAP Magazine, una copia gratuita della rivista e il loro portfolio in mostra nella Winners Gallery di http://www.all-about-photo.com.

Inviaci un insieme coerente di lavori o portfolio, catturando i momenti strani e meravigliosi che si svolgono intorno a te! L’argomento dipende completamente da te. Qualsiasi metodo o processo di acquisizione, digitale o analogico, incluso il viraggio monocromatico, è il benvenuto.

Deadline9 November 2021

Websitehttps://www.all-about-photo.com/all-about-photo-contest.php?cid=40

YICCA 2021-2022 – INTERNATIONAL CONTEST OF CONTEMPORARY AR

Lo scopo del concorso è quello di promuovere gli artisti iscritti, dando loro la possibilità di entrare nel mercato internazionale dell’arte contemporanea.

Internazionalità e networking fanno di YICCA una grande opportunità per gli artisti, che possono:

• Promuovere la loro arte attraverso una varietà di canali:

– esporre le opere selezionate in uno spazio espositivo, determinato tramite concorso.

– migliorare il rapporto tra finalisti e critici, curatori, galleristi, istituzioni artistiche pubbliche e private che avranno accesso a questa importante mostra.

– avere la massima visibilità attraverso la campagna pubblicitaria che seguirà il concorso e tutte le sue fasi.

La decisione finale della giuria porterà a una selezione di 18 artisti che parteciperanno alla mostra finale.

Sono ammessi tutti i tipi di opere d’arte, inclusi video, installazioni e performance.

Tutte le opere saranno presentate da una foto o da un video che dovrà essere seguito da una descrizione dell’opera.

Tutte le opere devono essere disponibili per la mostra finale e devono essere di proprietà dell’artista.

Il concorso è aperto a tutti gli artisti o gruppi di artisti e professionisti di qualsiasi paese.

Non sono richieste qualifiche speciali per l’ingresso.

Deadline: 10 November 2021

Website: http://yicca.org

MONOCHROME AWARDS 2021

L’ottava edizione è iniziata! Monochrome Photography Awards conduce un concorso annuale per fotografi professionisti e dilettanti. La nostra missione è celebrare le visioni monocromatiche e scoprire i fotografi più straordinari di tutto il mondo.

Accettiamo immagini singole dalle seguenti categorie: Architettura, Astratto, Concettuale, Bellezza/Moda, Belle arti, Paesaggi, Nudo, Natura, Persone, Fotomanipolazione, Fotogiornalismo, Ritratto, Fauna selvatica.

I vincitori delle categorie Professional e Amateur riceveranno i titoli: Monochrome Photographer of the Year e Monochrome Discovery of the Year insieme a premi in denaro. Siamo aperti a tutti i punti di vista, a tutti i livelli di competenza e a tutte le idee sulla fotografia in bianco e nero.

Deadline: 14 November 2021

Website: https://monoawards.com

BCN-DH INTERNATIONAL PHOTO FESTIVAL

L’Associació Catalana per la Pau (ACP), International Action Peace (IAP) e il collettivo Mas Retina organizzano e convocano la prima edizione del Festival Internazionale della Fotografia di Barcellona sui Diritti Umani e la Giustizia Globale. Il Festival sarà composto da 10 mostre di grande formato che usciranno da questo bando, e che saranno allestite nelle strade e nelle piazze di Barcellona, ​​una in ogni quartiere della città, dal 10 dicembre (International Human Rights Day) al 19 dicembre 2021.

Le fotografie devono affrontare qualsiasi argomento relativo ai diritti umani e alla giustizia globale. L’incorporazione della prospettiva di genere e l’orientamento verso i 17 obiettivi dell’agenda 2030, la comprensione del modello di sviluppo globale e delle relazioni di interdipendenza tra attori e paesi e l’approccio alle cause dei conflitti e delle disuguaglianze.

Deadline: 10 November 2021

Website: https://www.masretina.org/about-1

8TH INTERNATIONAL LANDSCAPE PHOTOGRAPHER OF THE YEAR 2021

Sappiamo che gli ultimi 12 mesi sono stati “impegnativi” per molti fotografi di paesaggi. Molti di noi non hanno viaggiato molto, ma d’altra parte altri hanno riscoperto paesaggi più vicini a casa. E se siamo stati bloccati per un po’ a causa del COVID, abbiamo sicuramente avuto l’opportunità di modificare e perfezionare le nostre immagini migliori: avere una passione ha reso alcuni aspetti delle restrizioni molto più semplici.

Crediamo davvero che non ci sia niente di più soddisfacente che vedere le tue foto pubblicate insieme alle migliori al mondo. E il libro degli International Landscape Photographer of the Year Awards è un vero libro – stampato su carta e rilegato tra le copertine rigide, ma ovviamente puoi anche vedere le meravigliose presentazioni del flip-book qui sul sito web. Essere pubblicati è un segno di successo!

Questo è il nostro ottavo anno dell’International Landscape Photographer of the Year Awards e l’obiettivo principale del nostro premio è quello di essere una delle 101 migliori fotografie di paesaggi dell’anno.

Deadline: 15 November 2021

Website: https://www.internationallandscapephotographer.com/

HIPA 2021-2022 INTERNATIONAL PHOTOGRAPHY AWARD

La fotografia parla senza parole, connettendoci attraverso immagini potenti. La natura è così espansiva che non c’è mai un momento in cui non si è ispirati a fotografarla. Ha così tante dimensioni da esplorare. Che si tratti di terra, aria o mare, la sua bellezza può essere catturata nei suoi paesaggi, nella fauna selvatica, nella flora e nella fauna, nella vegetazione, nella vita marina, nelle persone o semplicemente nella sua alba o tramonto mozzafiato.

La natura, come qualsiasi altro soggetto, viene catturata dalla prospettiva e dall’obiettivo di un fotografo; ognuno con una storia unica da condividere. La natura in tutta la sua magnificenza – passato, presente e futuro – è il tema dell’undicesima stagione del concorso HIPA. Ispiraci con i tuoi capolavori.

La fotografia di ritratto ha catapultato le carriere e successivamente la fama mondiale di molti fotografi iconici e dei volti che hanno fotografato. Questa è l’opportunità per te, come fotografo, di ritrarre ciò che è nascosto dietro i volti di persone e creature su questo pianeta e trasmettere l’unicità attraverso il tuo obiettivo.

A tornare per la sesta stagione consecutiva sarà la categoria Portfolio. Questa categoria dimostra ancora una volta la sua forza nel corso degli anni di competizione, sfidando i fotografi a mostrare le proprie capacità di narrazione attraverso una serie di fotografie.

Allo stesso modo, la categoria Generale – una delle preferite di tutti i tempi – è tornata per consentire ai fotografi con un occhio eccezionale per la composizione visiva di esprimersi attraverso invii in bianco e nero o a colori.

Deadline: 30 November 2021

Website: https://www.hipa.ae/en/Awards/Details/nature-2021-2022

DODHO MAGAZINE – CALL FOR ENTRIES 2021

La nostra missione è scoprire il miglior talento, promuoverlo e diffonderlo, perché viviamo e respiriamo la fotografia, perché conosciamo lo sforzo, il lavoro e la passione dietro ogni immagine, la necessità di trovare e catturare la bellezza, di trovare un momento unico , per interpretare la realtà che ci circonda. Della volontà che serve per raccontare una storia attraverso un reportage, e per decifrare la verità che in essa si nasconde.

La fotografia per noi è luce, vita, emozione, comunicazione, sfida, ma è anche un atto puramente introspettivo che ci costringe a interrogarci sul modo in cui vediamo il mondo, sul nostro modo di guardare la realtà, infondendo un po’ di di noi stessi.

La nostra edizione cartacea è stata pensata come uno strumento promozionale, uno strumento per presentare il tuo lavoro al mondo e dargli la spinta di cui ha bisogno. Di natura esclusivamente professionale, viene distribuito alle principali gallerie, agenzie, festival e professionisti del settore per garantire che le tue immagini siano viste direttamente dalle persone giuste e in tempi record.

Deadline: 30 November 2021

Website: https://www.dodho.com/call-for-entries/

OCEAN ART 2021 UNDERWATER PHOTO COMPETITION

Quest’anno siamo entusiasti di annunciare una nuova categoria: la categoria Bianco e nero! Questa categoria includerà fotografie in bianco, nero e sfumature di grigio. Queste foto enfatizzano la capacità del fotografo di accentuare luci e ombre per raccontare una storia. Abbiamo anche deciso di continuare con le nostre categorie Blackwater e Underwater Conservation davvero uniche e di grande impatto.

Non vediamo l’ora di vedere l’incredibile fotografia prodotta dalla nostra straordinaria comunità di fotografi subacquei!

Deadline: 30 November 2021

Website: https://www.uwphotographyguide.com/ocean-art

DON’T MAKE ME LAUGH | GUEST CURATOR: LAURA VALENTI

Tirare fuori l’umorismo dalla tragedia non è affatto un fenomeno nuovo. L’umorismo e l’ironia sono un modo storico di elaborare la paura e la tragedia.

L’umorismo e l’assurdità forniscono ad alcune persone uno sbocco salutare per diffondere sentimenti di sventura e incertezza, aiutando le persone che lottano con la depressione e l’ansia di conflitti come la nostra attuale pandemia globale e i disordini civici.

“Gli esseri umani sono programmati per far fronte, e noi siamo programmati per essere divertenti, anche cupamente umoristici”.

La Praxis Gallery cerca la presentazione di opere fotografiche che esplorano l’umorismo e l’ironia nei suoi vari stili, tra cui: momenti sinceri, satira, umorismo oscuro, surreale, secco e impassibile, solo per citare alcune delle numerose iterazioni di questo genere. Tutti i generi, tipi di acquisizione, bianco e nero e colore, processi di post-produzione fotografica e digitale tradizionali e non tradizionali sono i benvenuti per l’invio.

Deadline15 November 2021

Website: https://www.praxisphotocenter.org/calls-for-entry

N.B.: Vi ricordiamo, come sempre, di prestare attenzione prima di candidarvi ai premi.
I concorsi da noi pubblicati sono frutto di ricerche su internet e anche se i dati inseriti sono stati selezionati, restano di carattere indicativo e pertanto sta a voi verificare con attenzione i contenuti e i regolamenti prima di partecipare ai premi.
Ci scusiamo per eventuali errori di traduzione e trascrizione dei contenuti.

Le vincitrici del Premio Musa per fotografe 2021


Il Premio Musa per donne fotografe è alla sua terza edizione ed è dedicato alla produzione di portfolio e lavori progettuali eseguiti da fotografe italiane, professioniste e non. Il premio nasce con l’intento di appoggiare e agevolare la fotografia femminile sul territorio italiano. Siamo davvero contenti del risultato ottenuto!

Il premio è diviso in tre sezioni e viene premiata una partecipante per ogni categoria.

1) Reportage, Street photography, Natura, Viaggio, Eventi.

2) Progetto personale, Fotografia concettuale, Ricerca, Still life.

3) Ritratto in studio, moda, ritratto ambientato, fotografia di spettacolo.

Come Musa fotografia, colgo l’occasione di ringraziare tutte le partecipanti, i partner e gli sponsor. La fiducia nel premio è cresciuta e lo dimostrano il numero di partecipanti iscritte e la qualità delle collaborazioni.

Tutti i progetti vincitori saranno proiettati alla Biennale della fotografia femminile di Mantova.

Questo è quanto decretato dalla giuria che, composta da Grazia Dell’Oro, Chiara Ruberti, Sara Munari e Antonella Monzoni, ha selezionato questi progetti.

Le tre vincitrici di quest’anno sono:

Prima Classificata settore Progetto personale, Fotografia concettuale, Ricerca, Still life 

Noemi Comi con il suo progetto HOMO SAURUS

Noemi Comi HOMO SAURUS

Noemi Comi con il suo progetto HOMO SAURUS

“Molto tempo fa la terra, allora territorio disabitato e ricco di materie prime, fu invasa dagli Anunnaki una popolazione di rettili provenienti dal pianeta Nibiru. Gli Anunnaki per sfruttare al massimo le materie prime che la terra aveva da offrire, decisero di creare una nuova forzalavoro: gli esseri umani. Questi furono generati in laboratorio attraverso modifiche del DNA.

Ben presto gli Anunnaki iniziarono a perdere il loro potere accoppiandosi con gli umani, dando origine ai cosiddetti rettili umanoidi. Questa nuova generazione di rettili è ancora oggi al vertice del potere.”

Homo Saurus è un progetto ironico/critico che, basandosi sulle bizzarre teorie cospiratIve sui rettiliani, mette in scena un mondo alterato, distopico e infernale. La storia viene ricostruita attraverso documentazioni fittizie che testimoniano l’ascesa dei rettili-umanoidi sul nostro pianeta.

Le teorie cospirative sui rettiliani negli ultimi tempi stanno ricevendo un notevole riscontro, probabilmente a causa della crisi economica e dell’ascesa del populismo.

I cospiratori presentano una visione distorta della storia dell’umanità e del cosmo. Il loro intento è probabilmente quello di giustificare la loro mancanza di potere o incapacità di ottenere un lavoro. Ciò che abbiamo ereditato dalla mitologia, dalle antiche leggende, con l’aggiunta del crescente desiderio di riscatto, ha portato ancora una volta alla creazione di miti volti a fornire spiegazioni surreali all’ascesa di molti personaggi di potere.

Il progetto si serve di elementi mitologici per creare delle atmosfere ambigue, che si trovano talvolta al limite tra realtà e finzione. Una sorta di sguardo enciclopedico che, partendo da una visione del mondo scientifico, riscrive il presente e il futuro mettendo a nudo un atteggiamento tipico della società edonistica: la costruzione di miti e finzioni.

Sito web: www.noemicomi.com

Instagram: @noemicomi

Noemi vince:

1) MOSTRA

La vincitrice potrà esporre il progetto selezionato nella galleria di Mu.Sa durante la serata di premiazione. La durata e le aperture della mostra dipenderanno dalla programmazione di Musa fotografia.

Cornici: Musa dispone di cornici per il formato 30×45 o molto simili e solo per questa misura. Per formati diversi l’autrice dovrà pensare da sola alla cornice e alla spedizione (sia per mostra che ritiro mostra)

2) STAMPA DELLA MOSTRA

La mostra sarà stampata presso Fotofabbrica, laboratorio di Piacenza, specializzato nella stampa fine art di fotografie, il laboratorio offre un ottimo servizio che va dalla postproduzione fino alla consegna della mostra in galleria. Sponsor del Premio. La stampa professionale del progetto, sarà a carico di Musa e verrà successivamente donata alla fotografa selezionata (tranne una delle foto, scelta dall’organizzazione, che rimarrà in archivio). Il procedimento di stampa sarà fine art in formato 30x45cm circa.

La vincitrice avrà diritto ad un pernottamento nella residenza d’artista presso Musa, a Monza.

il periodo coinciderà con l’inaugurazione della mostra nella stessa sede, l’incontro con un curatore e un editore.

3) INCONTRO CON CURATORE per la produzione di progetti nuovi o in itinere. Alessia Locatelli curatrice, direttrice della Biennale di Fotografia femminile di Mantova e curatrice free lance, si metterà a disposizione per due incontri online di un’ora e trenta minuti.

La vincitrice si confronterà ai fini di migliorare un progetto esistente o ideare un progetto fotografico nuovo.

Chi è un curatore: un curatore d’arte è un professionista che ha responsabilità in merito ai contenuti e alla effettiva validità di un lavoro, agli allestimenti, all’organizzazione, alla promozione e alla gestione finanziaria, di un progetto prodotto da un fotografo, è una sorta di agente che si dedica ad un determinato percorso critico alla scoperta di nuovi talenti da inserire all’interno del mercato dell’arte.

4) INCONTRO CON EDITORE

Al vincitore verrà data l’opportunità di avere un incontro online con la direttrice della casa editrice EMUSE per comprendere i possibili sbocchi editoriali del proprio progetto.

Le date dell’incontro verranno stabilite mediante accordi che l’autrice prenderà con curatrice e casa editrici. Gli incontri saranno effettuati online.

Data Inaugurazione mostra:

18 Novembre dalle ore 18.30. La data non può essere cambiata per rispettare la programmazione di Musa.

5) ZAINO MANFROTTO ChicagoQui il link al modello

6) TREPPIEDE MANFROTTO Bt carbonioQui il link al modello.

Prima Classificata settore Ritratto, Moda, Ritratto ambientato, fotografia di spettacolo

Chiara Cunzolo con il progetto FREE DOWN SINDROME

Chiara Cunzolo FREE DOWN SINDROME

Le malformazioni del tipo della sindrome di Down, dovute a un ben preciso e individuabile errore genetico, sono state facilmente diagnosticate con il ricorso all’ingegneria genetica. Così è stato stimato che il 65% dei bambini in Norvegia, ai quali prima della nascita era stata diagnosticata la sindrome, sono stati abortiti. Le cifre sono ancor più gravi in altri Paesi. Per esempio gli abortiti in Gran Bretagna sono stati il 90%, il 95% in Spagna e quasi il 100% in Islanda. In Danimarca le nascite con la Sindrome sono diminuite in media del 13% all’anno dal 2004-2010. Il quotidiano danese ‘Berlinske’ il 5 gennaio 2012 pubblicò la notizia che il governo danese avrebbe reso gratuiti i test di diagnosi prenatale e che i nati Down, continuando a diminuire del 13% l’anno così come negli anni precedenti il 2012, arriveranno a scomparire del tutto entro il 2030″, rendendo così la nazione scandinava “il primo Paese al mondo ‘Down Sindrome free’. Libero dalla sindrome di Down.

Sito: www.chiaracunzolo.com

Instagram: chiara.cunzolo

1) MOSTRA presso un grande Festival italiano

La vincitrice potrà esporre il progetto selezionato ( per il quale si occuperà di stampa, cornici e spedizioni) al Festival della fotografia di Colorno, Colornophotolife, nella splendida Reggia di Colorno (nelle date stabilite per l’edizione successiva rispetto alla data del Premio Musa) previo accordo con il direttore del Festival, con il quale verrà messa in contatto.

2) ZAINO MANFROTTO ChicagoQui il link al modello

3) TREPPIEDE MANFROTTO Bt carbonioQui il link al modello.

Prima Classificata settore Reportage, street photography, eventi, viaggi

Fiorella Baldisserri con Morris “il Cinemaio”

Fiorella Baldisserri Morris “il Cinemaio”

Il cinema è da sempre il sogno di Morris Donini. Tutti lo conoscono e lo amano come Morris il “cinemaio”, un artigiano della pellicola.

Nell’anno di chiusura forzata a causa della pandemia lui ha deciso di continuare a proiettare film a sala vuota. Nel buio del suo cinema, Morris si accomoda in una poltrona o in fondo alla sala, seduto in terra, così come faceva in tempi normali, come assaporando luci ed atmosfere che solo le immagini sanno dare. Lascia le porte aperte per permettere agli abitanti del piccolo paese di sentire le voci le musiche delle storie proiettate mentre i bagliori di luce escono come riflessi, per non dimenticare che il cinema esiste, che lo spettacolo va avanti. La resilienza è anche e soprattutto questa. Un unico spettatore Morris, e a volte il suo cane, in un momento di forte difficoltà, con le sale chiuse, ma gli affitti da pagare, con forza e determinazione sperando che le luci non si spengano per sempre.

Fin da bambino Morris disegnava sui quaderni di scuola le sale cinematografiche con i suoi flani per i manifesti e le sue rassegne cinematografiche. Casualmente conobbe il proprietario di un cinema in un  piccolo paese in provincia di Bologna e da allora, ogni giorno, gli chiedeva di poter entrare a far parte di  quel mondo per vivere l’atmosfera della sala, coi suoi tessuti di velluto rosso, le poltrone e il magico schermo. In cambio si offrì per piccoli lavori. Passarono gli anni e alla morte del proprietario gli venne chiesto di gestire quel cinema. Morris aveva 29 anni e senza pensarci un attimo accettò.

Oggi, dopo circa 20 anni, gestisce 3 sale cinematografiche nella provincia di Bologna, dedicando particolare attenzione sia alla qualità dei film trasmessi ma soprattutto all’accoglienza, accompagnando le proiezioni con aperitivi e serate a tema.

Il cinema come casa, luogo d’incontro e scambi d’opinione.

L’attività cinematografica ha subito una drastica riduzione di più del 75% in termini di presenze ed incassi, causando una perdita stimabile in più di 25 milioni di spettatori nel 2020: un crollo mai visto né ipotizzato dalla nascita di questo settore che oggi è un’industria.

Indirizzo sito internet 

www.fiorellabaldisserri.com 

Instagram.   Fiorella_baldisserri 

1) Macchina fotografica Fuji xe4 Vedi modello

2) ZAINO MANFROTTO ChicagoQui il link al modello

3) TREPPIEDE MANFROTTO Bt carbonioQui il link al modello.

La giuria ha inoltre deciso di assegnare una menzione d’onore per il progetto “Storie di volti ripercorsi” a Danila Dalmonte.

“Storie di volti ripercorsi” Danila Dalmonte.

Danila riceverà un cofanetto Cultura Musa con:

4 numeri di Gente di fotografia

3 libri fotografici della casa editrice Emuse:

Il portfolio fotografico di Sara Munari

Storytelling a chi? Di Sara Munari

Il photo editing. Scegliere le immagini nel racconto fotografico di Leonello Bertolucci

Inoltre riceverà un biglietto di entrata alla prossima edizione del Photolux festival, che si terrà nel 2022 a Lucca.

Ringraziamo tutte le partecipanti al Premio Musa e ci vediamo per l’edizione dell’anno prossimo.

VINCITRICI EDIZIONI PRECENDENTI

Settore Reportage 2020

Oliva Rotondo “Le balene volano allegre”

Olivia

Settore Ricerca/ritratto/ concettuale 2020

Veronica Benedetti con “Il condominio”

Veronica

Settore Reportage 2019

Mariagrazia Beruff coni Chinese Whispers 

Mariagrazia

Settore Ricerca/ritratto/ concettuale 2019

Claudia Amatruda con Naiade

Claudia

 

PARTNER E SPONSOR

Senza l’aiuto di questi sponsor e amici, la realizzazione del premio non sarebbe possibile, GRAZIE!

Emuse
Manfrotto
Emuse
Musa
Fotofabbrica
Colorno photo
Biennale fotografia femminile

Ci vediamo alla prossima edizione! GRAZIE A TUTTE!

Sara Munari