Il mondo surreale di Oleg Oprisco.

Oleg Oprisco è un artista  e fotografo di origine ucraina.

Dall’età di 16 anni ha lavorato come assistente di un fotografo pubblicitario, cosa che si vede dall’approccio all’immagine. 

Tutte le scelte di Oprisco sono personali, si occupa da solo di tutto, dalle scenografie al trucco delle modelle.

La cosa per cui ho scelto di farvelo conoscere o rivedere è perché, per i suoi scatti utilizza una macchina Kiev 6C, oppure una Kiev 8C.

Queste “vecchie macchine fotografiche” sono state fabbricate in Ucraina durante il periodo del regime sovietico e si possono trovare a 50 euro circa.

Per dirvi come, se sai utilizzare bene il mezzo di cui disponi, a dispetto della qualità tecnica della macchina o della sua modernità, puoi fare grandi cose.

Il ritocco che applica alle fotografie è davvero minimo, ma, grazie ad un uso sapiente di composizione, colore, oggetti scelti e modelle, le sue immagini risultano davvero interessanti.

Nel suo sito, il portfolio autore è composto di poche immagini, sognanti, eteree e legate, parrebbe, al mondo delle favole.

La progettazione delle immagini di questo fotografo è davvero curata e maniacale. 

Credo che la prima fase sia davvero complicata perché le scene che propone sono composte da numerosi elementi.

Sito del fotografo https://www.oprisco.com/portfolio

Qui potete trovare un’intervista https://blog.depositphotos.com/oleg-oprisco-interview.html

Divertitevi, ciao

Sara

Annunci

6 pensieri su “Il mondo surreale di Oleg Oprisco.

Rispondi