Gabriele Basilico….i libri

Buongiorno!

Continua la nostra ricerca di libri per autore, oggi vi proponiamo una selezione di Gabriele Basilico.

 

1

Gabriele Basilico, uno dei maestri della fotografia italiana contemporanea, è un artista che gode di ampio riconoscimento a livello internazionale. Nato a Milano nel 1944, architetto di formazione, inizia a fotografare nei primi anni Settanta. La forma e l’identità delle città, lo sviluppo delle metropoli, i mutamenti in atto nel paesaggio post industriale contemporaneo sono da sempre i suoi ambiti di ricerca privilegiati. Su questi temi ha pubblicato oltre sessanta tra libri e cataloghi. Ha partecipato a innumerevoli progetti di committenza pubblica su incarico di importanti istituzioni. Le sue fotografie fanno parte di prestigiose collezioni pubbliche e private italiane e internazionali. Data agli anni 1978-1980 la sua prima ricerca importante, “Milano. Ritratti di fabbriche” presentata nel 1983 al Pac (Padiglione d’Arte Contemporanea) di Milano.

Milano, ritratti di fabbriche  Editore: Federico Motta


 

2

 

Il libro raccoglie oltre cento fotografie, realizzate tra il 2001 e il 2004, che affrontano il tema della periferia come laboratorio aperto, come work in progress, come scenario per storie di scrittori e cineasti, cantiere ideale della sperimentazione architettonica, luogo di confine per eccellenza. Le fotografie sono state scattate in luoghi e città diverse, anche lontane tra loro.

Scattered city  Editore: Dalai


 

3

Hanno il fascino monumentale e malinconico dei ruderi classici le storiche fabbriche di Sesto San Giovanni – oggi abbandonate – ritratte da Gabriele Basilico, uno dei maestri della fotografia contemporanea. Il volume presenta una settantina di fotografie provenienti dagli archivi del Comune di Sesto San Giovanni, dedicate alle Acciaierie Falck, fondate da Giorgio Enrico Falck nel 1906 e diventate, nel corso del secolo, il più grande gruppo siderurgico italiano. La crisi del settore, con la chiusura del complesso nel 1995, ha portato all’abbandono dei quattro stabilimenti – Unione, Concordia, Vittoria e Vulcano – documentati nelle pagine del volume dalle suggestive fotografie di Basilico. Testi di Pino Corrias.

Sesto Falck  Editore: Silvana


 

4

“L’attuale edizione vuole ricostruire la lunga campagna fotografica da me realizzata in Francia nel 1984-85 per incarico della Mission Photographique de la DATAR: le fotografie sono diventate 71 e una sequenza finale presenta 135 foto minimali, 9 per pagina, che consentono un ulteriore approfondimento”. (Gabriele Basilico)

Bord de mer  Editore: Contrasto


 

5

Tra il 1975 e il 1990 la città di Beirut, capitale del Libano, viene distrutta da una guerra che vede contrapposti gruppi ideologicamente e religiosamente diversi, provocando la morte di centinaia di persone. Lo scenario che si presenta agli occhi di Gabriele Basilico, un anno dopo la fine della guerra, è impressionante. Il fotografo italiano viene inviato con altri autori contemporanei quali Robert Frank, Josef Koudelka, René Burri, Raymond Depardon e Fouad Elkoury a comporre quella che sarebbe rimasta negli anni a venire la “memoria storica” di un’epoca di devastante follia.

Beirut 1991-(2003)   Editore: Dalai


 

6

“Il volume “Lodigiano. Immagini dal territorio” giunge dopo un lungo lavoro di indagine sui beni architettonici effettuato dalla Provincia di Lodi, che, già dal suo nascere nel 1995, si è posta tra gli obiettivi primari anche quello della valorizzazione del patrimonio storico, culturale e architettonico del territorio. Questo lavoro ha dato origine a numerose iniziative di promozione di beni culturali, ha permesso la nascita e lo sviluppo del sistema museale del lodigiano e ha portato alla catalogazione di circa 1700 edifici di rilievo storico e architettonico, che sono inseriti nella banca catalografica regionale e che costituiscono la base del sistema informativo territoriale dei beni culturali della Provincia di Lodi. La campagna fotografica sui beni architettonici, effettuata a conclusione delle opere di catalogazione, è stata affidata a Gabriele Basilico, fotografo di fama internazionale, il quale ha descritto il territorio nelle sue componenti non solo architettoniche, ma anche naturalistiche, paesaggistiche e antropiche.” (Mauro Soldati, Lino Osvaldo Felissari)

Lodigiano. Immagini dal territorio  Editore: Federico Motta


 

7

Il progetto nasce dal fascino indotto dalla grandeur delle opere pubbliche del periodo staliniano, che a distanza di parecchi anni anche la critica di architettura più ortodossa rivede sotto un’altra luce, ma anche dalla necessità di verificare, dopo circa mezzo secolo di storia e sulla spinta dell’accelerazione che la metropoli moscovita ha avuto dopo il 1990, come si presenta l’immagine del nuovo urban landscape. Da quindici anni Mosca vive l’impatto di grandissime e radicali trasformazioni, la cui ricaduta sul disegno della città è tale da farla considerare oggi uno dei più straordinari laboratori urbani. Le fotografie dell’artista non permettono solo di confrontare storia e topografia ma, con un viaggio all’interno dello spazio, consentono di cogliere, tramite la mediazione poetica e creativa del processo fotografico, i nuovi scenari di questa sorprendente evoluzione.

Mosca verticale  Editore: Federico Motta


 

8

In occasione di Fotografia – Festival Internazionale di Roma, Gabriele Basilico è stato incaricato dal Festival di fare un lavoro inerente la città. Ha così pensato di costruire un progetto che lo interessava da tempo: ritrarre la città dal fiume che l’attraversa. Con lo sviluppo del lavoro, il Tevere è diventato il vero protagonista delle fotografie, che ci presentano un autore, a tratti, diverso da quello al quale siamo abituati negli ultimi anni.

Roma 2007  Editore: Dalai


 

9

“Questa città mi appartiene e io appartengo a lei, quasi io fossi un frammento fluttuante dentro il suo immenso corpo”. Così scriveva Gabriele Basilico, grande fotografo e, come dice di lui Roberta Valtorta, “grande appassionato indagatore dell’identità di Milano e uno dei massimi narratori delle trasformazioni del paesaggio urbano a livello internazionale. […] L’opera di Gabriele Basilico è una guida fondamentale per la comprensione del non facile percorso compiuto dalla città di Milano nel passaggio dalla modernità alla postmodernità. Egli l’ha fotografata per tutta la vita, e nonostante i continui viaggi che lo hanno portato negli anni a fotografare città, metropoli, megalopoli, paesaggi del mondo, non l’ha mai lasciata, identificandosi profondamente in essa in uno speciale, fedelissimo legame affettivo. Non tanto quello di un innamorato con la persona amata, quanto quello più originario e, in fondo, più forte, di un figlio con la madre che lo ha generato”. Questo libro vuole essere un doppio omaggio: a Gabriele Basilico, alla sua ricognizione precisa e puntuale, alla sua osservazione sincera, e alla città di Milano, osservata e sorpresa in una straordinaria collezione di immagini. Nel volume le fotografie di Gabriele Basilico sono intervallate da una serie di testi, sinceri omaggi all’autore e attestati di affetto, amicizia, di vicinanza e di quel sentire comune che alimenta la fotografia, la condivisione e il respiro di una città come Milano…

Basilicomilano  Editore: Contrasto


 

10

Sono nato in questa città nell’agosto del 1944. La guerra non era ancora finita e Milano, proprio in quel mese, fu di nuovo colpita dalle bombe”. Così comincia “Abitare la metropoli”, il testo scritto e raccontato da Gabriele Basilico nel 2010, in due serate al Teatro No’hma – Teresa Pomodoro di Milano. Quell’esperienza e quel testo, riproposto ora nella sua interezza, è stato per Basilico, come afferma Giovanna Calvenzi che ne cura la riedizione, “l’occasione per dare forma e ordine a riflessioni che da tempo, in modi diversi, stava organizzando”. Le parole di Gabriele Basilico costituiscono allora una testimonianza vibrante, una dichiarazione d’amore per la sua città e per le città in genere, una riflessione profonda intorno al proprio lavoro e alla quotidiana pratica di osservatore attento e lucido degli spazi metropolitani. Una consapevole dichiarazione di quanto la fotografia “come esperienza artistica, anche e soprattutto nella sua funzione e missione documentaria ha a che fare inevitabilmente con la bellezza, con un’esigenza visiva di interpretazione formale, di una traduzione estetica del mondo.”

Abitare la metropoli  editore: Contrasto


 

11

Un viaggio alla scoperta del pensiero e della pratica del fotografo Gabriele Basilico, noto per i suoi libri di immagini e per la ludica consapevolezza del proprio campo di intervento, sia fotografico sia urbanistico-architettonico. Con uno stile chiaro e comunicativo, Basilico alterna esperienza e sguardo personale a riflessioni sull’immagine attuale della città e del paesaggio urbano, indagandone le trasformazioni e le modalità di rappresentazione. Una selezione di testi evocativi, talvolta frutto di conversazioni successivamente trasformate in narrazioni in prima persona, raccolte per i molti ammiratori di Basilico, oltre che per un pubblico di fotoamatori e appassionati di architettura e urbanistica.

Architetture, città, visioni  Editore: Bruno Mondadori

 

Se vi interessa questo autore, date un’occhiata a questo articolo:

Qui l’articolo comparso sul nostro blog


 

12

Un’opera che raccoglie e cataloga tutti i libri fotografici di Gabriele Basilico, coprendo un’attività quasi trentennale, dal 1978 al 2006. Ogni libro è presentato con la copertina originale, i dati bibliografici e una foto tratta dal volume. Pagina dopo pagina, foto dopo foto, salta all’occhio la ricchezza e la varietà dei soggetti scelti da Basilico per i suoi scatti: dalle periferie milanesi della fine degli anni Settanta, alle balere emiliane, alle industrie e ai porti, fino ad arrivare al centro di Beirut nei primi anni Novanta e alla nuova anima di Berlino. Questo libro si pone come uno strumento utile a studiosi ma anche a semplici appassionati di grande fotografia ed è un’occasione speciale per fare il punto sulla carriera di un fotografo che con i suoi scatti ha costruito la nostra percezione del paesaggio contemporaneo. Con un commento di Gabriele Basilico.

Photo books 1978-2005  Editore: Corraini


 

Buona lettura e buona visione!

Ciao

Annunci

6 pensieri su “Gabriele Basilico….i libri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...