Musa Black Friday! 10% di sconto su tutti i corsi.

 

20181117_073252

Promozione valida fino alla mezzanotte del 24 novembre 2018.

Tutti i corsi in programma vengono scontati del 10%, se si invia la scheda di partecipazione, con pagamento del relativo acconto,  entro il 24 novembre 2018.

Non sai cosa regalare a Natale? Ti piacerebbe regalare un corso di fotografia a chi vuoi bene ed è appassionato?

Qui hai tante opportunità differenti tra cui scegliere!

Manda una mail a sara@saramunari.it se hai richieste di informazioni, vuoi iscrivere qualcuno o vuoi partecipate tu. Ti verrà inviato un buono da regalare alla persona interessata.

Le persone sono iscritte solo al ricevimento, da parte di Musa,  della scheda di iscrizione e della ricevuta del bonifico per l’acconto.

La promozione vale su tutti i corsi, fino ad esaurimento posti. Chiedi per disponibilità e scheda di iscrizione.

LA PROMOZIONE VALE PER I CORSI SINGOLI NON PER:

  • Linguaggio full che prevede uno sconto del 5%
  • Trovare idee ed esprimerle a modo tuo che prevede uno sconto del 5%

Scegli tra i corsi qui

Ciao, baci

Sara

sfondo-nero-1024x1024-02

Lavori dei miei studenti. Workshop a Cuba. Soddisfatta!

Buongiorno!

Ecco i lavori dei miei studenti a Cuba, sono soddisfatta del risultato, non sono professionisti e hanno livelli differenti, posso dire comunque che si sono impegnati, raggiungendo risultati coerenti e in qualche caso molto buoni, Ciao, divertitevi! Sara

I lavori non seguono nessun ordine particolare.

Per chi fosse interessato a venire ai prossimi workshop, ho in programma Santiago de Compostela e Tokyo. Qui le info

Baci


Fidel c’è (Che)!

Cuba la stragrande maggioranza della popolazione è atea come da tradizione socialista), ma crede comunque in qualcosa : negli ideali rivoluzionari; e le onnipresenti
immagini dei leaders della Revolucìon sono come le iconedi una pseudo-religione socialista.

La Revolucìon, che ha comunque portato a Cuba la dittatura al potere, ha innescato come reazione un embargo da parte dei paesi Occidentali (gli USA in primis), che dura ormai da circa sessant’anni. A causa di questo, il prezzo che il popolo paga in termini di povertà è altissimo.

I cubani allora possono trovareconforto, per la mancanza di libertà e per le enormi difficoltà che affrontano ogni giorno, solo nella consapevolezza che tutto questo sia servito veramente aqualcosa, e quindi il loro credo può solo essere quello incarnato dal Che (il più grande mito della Revolucìon):

Hasta la victoria siempre !

Pagina di Francesco Cammarata


Yo soy
(màs qué uniforme)

Sono molte le uniformi che si incrociano per le strade de L’Avana.
Praticamente ogni lavoro che ha un legame con lo stato o con il pubblico ne ha una, assolutamente caratteristica: le indossano studenti, poliziotti, infermiere, cuochi, impiegati dei ministeri e statali.
Ogni persona è rappresentata dal lavoro che indossa e al tempo stesso ne è il volto.
Ognuno mantiene la propria identità, veste in modo personale i colori e il ruolo della divisa, esprime sé stesso attraverso l’abito istituzionale.
Anche fuori dall’orario lavorativo, per tutta la giornata vissuta in strada, la divisa rimane addosso e contribuisce, insieme ai mille colori, rumori e profumi, a creare l’atmosfera vibrante di Cuba.

Sito di Alessandro Guzzeloni


Esperar

Sotto i portici de L’Avana, tra le colonne, gruppi di persone in attesa: davanti a una bottega per essere servite, aspettando un taxi o di passaggio da quelle parti. Persone osservate in spazi delimitati da colonne o elementi verticali. Accanto alle cornici in cui sono state trovate, spazi analoghi, ma senza nessuno: spazi vuoti con muri variopinti, porte aperte o chiuse, altri possibili mondi paralleli.

Sito di Giuseppe Perico


Mi nombre

Ho lavorato a questo progetto per raccontarvi una città segreta, lontana da occhi stranieri. Cuba, violata e distinta, aggredita e abusata dal turismo e dal suo passato, vive una vita in cerca di stabilità.

Un adolescente che si ribella per confermare la propria identità e che vorrebbe aprirsi al mondo. Da una parte il desiderio di autonomia e indipendenza, dall’altra la paura di perdere la sua personalità, ti affascina con le sue contraddizioni.

Con le sue ferite, alcune chiuse e altre aperte non dimentica la sua ricchezza e bellezza, la musica diventa aria da respirare. All’interno delle case buie e ristrette convivono occhi curiosi, religioni diverse e ombre misteriose.

Ruvida ma accogliente, mi ha portato in un altro mondo, dentro le sue abitazioni, dentro le parole della gente, uno sguardo dietro le sbarre delle case chiedevo alle persone di aprirmi e raccontare la loro storia e quella della loro cultura.

Uscire da questo racconto è stato come mordere un frutto dolce amaro.

Sito di Elsa Falciani


Figaros

A l’Havana ci sono barbieri e parrucchieri in ogni via, collocati in minuscoli locali, spesso ricavati nella propria abitazione. Frequentemente sono gestiti da ragazzi molto giovani che propongono e realizzano per pochi pesos tagli ed acconciature particolarmente elaborate e fantasiose. Sfoggiare una testa scolpita o comunque molto curata sembra far parte del culto del corpo dei cubani, e parrebbe andare incontro al loro bisogno di stimarsi, distinguersi ed attirare l’attenzione. Un modo forse per affermare la propria individualità in un contesto in cui molti aspetti della vita sono gestiti dallo Stato.

Sito di Daniela Borsari


Machisima gente

Cuba è un paese con una storia segnata dalla forza. Le persone stesse sono forti e orgogliose e questo si avverte nell’importanza che viene data all’aspetto fisico e alla cura del corpo.

Di recente, per rendere accessibile la pratica delle attività sportive in un contesto sociale in cui la capacità economica è piuttosto limitata, si stanno diffondendo i gimnasios particulares, sparsi nei barrios e nei pueblos di tutte le dimensioni.

Difficilmente queste palestre hanno un sito internet o una pagina facebook, per trovarle bisogna muoversi con pazienza per strada e chiedere indicazioni alla gente, ottenendo un prezioso contatto umano che nessun navigatore satellitare può sostituire.

In ogni spazio incontriamo poche persone alla volta, fino a una trentina al massimo dove l’attività è più sviluppata.

L’allenamento è assistito da un entrenador che cura la precisione degli esercizi, praticati con attrezzi spesso autocostruiti.

Frequentare una palestra per un cubano è molto più che sviluppare i muscoli o coltivare un passatempo salutare, è una forza essenziale della persona, è ser macho.

Sito di Annalisa Bravi


Esquinas – Angoli

Agli incroci delle vie de L’Avana alcune persone arrivano verso gli angoli delle case e, superato lo spigolo, proseguono verso la propria meta. Potrebbero incontrarsi ma sono bloccati nel loro movimento. Muri segnati dal tempo sono lo sfondo di attimi di sospensione in prospettiva.

Sito di Giuseppe Perico

Prossimi appuntamenti in Italia

Buongiorno a tutti, spero che a qualcuno possa interessare quali sono i prossimi posti dove sarò con workshop e mostre in giro per l’Italia, vabbè, ve lo dico, così magari ci vediamo! Per conoscere i corsi che tengo a Milano guarda qui. Baci Sara

Febbraio

Venerdì 9 Febbraio ore 20,45 presso Spazio Fotografia San Zenone, Reggio Emilia

per_Cattani_a5

 

Sabato 10 e 11 Febbraio, presso Spazio Fotografia San Zenone, Reggio Emiliacoverfolder

Presso Libreria Mondadori Lecce
Venerdì 9 Marzo
Alle ore 18,30 presento il mio libro “Storytelling a chi? Manuale per fotografi cantastorie”
Indirizzo: Viale Felice Cavallotti, 7/a, 73100 Lecce LE

sara_munari_storytelling_a_chi

10/11 Marzo Workshop Street photography

Vi aspetto a Brindisi
Associazione Culturale INPhoto
presso
Eventiteca:
via Isonzo, 29 – 72100 Brindisi
Tel. 320.819.1241 / 392.641.3943

workshop_marzo2018bassa

Lettura portfolio a Ferrara in occasione del festival di Fotografia Riaperture

Data 15 aprile, dalle 10 alle 18

riaperture-fb-promo01-1030x687

 

Un saluto a presto, spero di vedervi

Sara

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Santiago- Sara Munari

Come riconoscere i workshop di fotografia del cacchio e evitarli!

SARA MUNARI - (6)

Tanti fotografi stanno entrando nel mercato e questo significa più gente che vuole imparare o provare ad imparare, come fare foto migliori, come muoversi nel mondo della fotografia.

Le macchine fotografiche, questi amabili aggeggi, non costano più molto e rimangono oggetti di semplice utilizzo.

Questo porta alla sensazione di poter diventare fotografi con facilità.

Falso! Falso anche pensare che seguire un workshop, un corso, un master, faccia di voi fotografi.

Vi svelo un segreto:

Tenere workshop è bellissimo, parlare a persone che ti ascoltano è appagante, mettere nelle condizioni di migliorare il proprio livello fotografico è eccitante, condividere quello che si conosce è godurioso (almeno per me).

Crei piccoli gruppi, crei discussioni, impari, ai miei corsi, addirittura si son formate coppie stabili. 😀

Inoltre si guadagna bene, nel tempo.

Devi farti un nome, certo. Studiare, farti conoscere, perseverare, tenere duro e ricevere fiducia…non semplice, ma si può fare.

Però, però, però…

Se è vero che non esiste un modo giusto per insegnare ad un workshop è anche vero che si dovrebbe avere qualcosa da insegnare.

Molti studenti mi hanno confidato di aver seguito workshop, anche con fotografi di fama mondiale, affermando di aver imparato poco e niente.

Ricordate che non è detto che un bravo fotografo sia un bravo docente, così come un bravo docente, potrebbe non aver scattato una sola foto buona.

Ci vuole passione per la materia e passione per la gente.

Per ‘passare esperienza, nozioni e consigli’ bisogna amare le persone quanto la materia.

La Fotografia, inoltre, la si deve davvero conoscere e anche se il mercato dei workshop è in espansione, non significa che tutti abbiamo qualcosa da insegnare.

E adesso mi rivolgo a voi, a chi i workshop li segue e investe tempo e denaro nella speranza di capire qualcosa.

Ma volete andare un po’ a fondo quando scegliete le persone da seguire, oppure no? Lo sapete quanti ciarlatani convinti ci sono in giro?

Ci sono anche le mode a vostro sfavore. Va di moda un determinato personaggio e viene proposto dappertutto. Questo convince della validità della persona. Spesso non è così.

Un workshop non sono 30 persone intorno ad una ragazza nuda, soprattutto se in questa occasione non viene spiegato un cavolo sulla luce, sulla fotografia di nudo, sul ritratto.

Un workshop non è un autore, famoso o meno che vi parla del suo lavoro. Un workshop è quando tu, da iscritto, migliori il tuo di lavoro.

Un workshop non è un’uscita tutti insieme a fare fotografie, tipo “gruppo Torino vacanze”. Questi si chiamano esercizi, che potete anche organizzare da soli. Un workshop è un gruppo di studio, un seminario volto ad una specializzazione.

L’offerta è ormai talmente elevata che distinguere è davvero difficile.

Posso consigliarvi di leggere i curriculum di chi si propone come docente, di guardare i loro siti e di controllare le informazioni che inseriscono. Se in una biografia c’è scritto fotogiornalista, controllate per che giornali ha effettivamente lavorato e in che modo. Se c’è scritto photoeditor, chiedete se ha davvero prodotto progetti per qualcuno. Se c’è scritto fotografo, guardate in che genere è specializzato e se ha venduto o fatto mostre coi propri lavori…e così via.

La colpa è sia loro che vostra, se poi siete convinti di assolute cazzate e magari andate anche in giro a diffonderle.

Baci

Sara

Regala un corso di fotografia! Scopri la promozione per Natale!

Regala un corso per Natale e il 10% ce lo metto io!

Promozione valida dal 5 al 12 Dicembre 2017.

I corsi si terranno a Milano in Via Rovereto, 6 presso il coworking Rove6. Fermata della metro a 80mt.

A questo link tutti i corsi.

Affrettati, la promozione vale solo fino al 12 Dicembre.

6be266da80e6792109abae1f46494daf--giraffe-decor-christmas-fun

Ti piacerebbe regalare un corso di fotografia a chi vuoi bene ed è appassionato? Qui hai tante opportunità differenti tra cui scegliere!

Manda una mail a sara@saramunari.it se hai richieste di informazioni, vuoi iscrivere qualcuno o vuoi partecipate tu!

La promozione non vale sui corsi con costo superiore a 400 euro.

Scegli il corso qui!

Corsi disponibili:

Spero che qualcosa ti abbia colpito, ti aspetto ai miei corsi e aspetto chiunque abbia ricevuto questo dono.

Baci a tutti

Sara

Workshop di fotografia, vi aspetto!

 spazio zenone

Vi aspetto a Reggio Emilia, presso lo Spazio San Zenone!

Qui tutti gli altri corsi a Milano e workshop in giro…
Avvisiamo che a causa di un ritardo nei lavori, nella sede di Monza, TUTTI I CORSI si terranno a MILANO nello spazio coworking ROVESEI, Via Rovereto, 6 Metropolitana Rovereto – Milano Zona nord di Milano.

Workshop di lettura dell’immagine e linguaggio fotografico Gennaio 2018

Per poter capire il valore di una fotografia, sia essa prodotta da noi o di autori già affermati, è necessario comprenderne il valore e le qualità.
Come per la scrittura, nelle immagini fotografiche si asseconda una grammatica, che spesso non si conosce, che possiamo seguire o stravolgere.
Abbiamo l’opportunità di produrre un gran numero di immagini, sembra che ogni istante della nostra vita debba essere fotografato.
Proprio perché il potere delle immagini è sempre più rafforzato e presente, dobbiamo essere in grado di conoscerne i principi, le caratteristiche e gli elementi principali, per usarle e leggerle con più consapevolezza.
Il corso si pone come obiettivo quello di mettervi nelle condizioni di sapere quali siano gli elementi utili per una corretta analisi di un’immagine.
Ricordate un blocco per gli appunti e la macchina fotografica carica.
Prove pratiche in esterni.INFORMAZIONI
DURATA CORSO: un weekend
COSTO: 180 EURO iva compresaIl costo di 180 euro verrà versato tramite bonifico Bancario, indicare nella causale, il workshop/corso a cui si vuole partecipare (vedi la scheda di partecipazione).
ORE DI CORSO 12/13DATE
13 Gennaio dalle 14.00 alle 18.00 dalle
14 Gennaio dalle 10.00 alle 18.00

Per la scheda di partecipazione
sara@saramunari.it
4

Sentire la fotografia Gennaio 2018

Il reportage è una descrizione visiva della realtà attraverso la quale il fotografo deve essere in grado di raccontare uno spazio o un fatto. Il fotografo deve concepire, sintetizzare, imprigionare momenti, per esprimere e soprattutto descrivere agli altri quello che è davanti ai suoi occhi. Ci sposteremo tra realtà e simulazione, cercheremo di muoverci sul confine del genere reportage imparando a spostarci nella direzione dell’immaginario. Partendo dalla realtà, racconteremo una storia legata ad atmosfere e percezioni legate al sentire del fotografo. Un racconto personale che parte dal concreto e si sposta sul fantastico, basato sulle sensazioni.
Come si racconta attraverso i sensi?
I partecipanti saranno accompagnati al fine di portare questo concetto nella propria fotografia.
Portare macchina fotografica, carta e penna e testa.Data corso:
20 e 21 Gennaio 2018
Orario: 10.00-18,00/18,30
Ore lezione 15 circaINFORMAZIONI
Numero minimo di partecipanti: 6
Costo del corso: 230 euro iva inclusaPer la scheda di partecipazione
sara@saramunari.it

3

Il portfolio fotografico, la creazione. Gennaio 2018

Il portfolio fotografico
Questo corso è volto a “smontare” i dubbi relativi alla realizzazione di un portfolio fotografico. L’intento è quello di dare le linee guida per realizzare un buon portfolio, sviluppare la visione fotografica dei partecipanti attraverso un approfondimento storico e teorico della fotografia e un confronto critico sulle immagini realizzate. Il corso è propedeutico al fine di capire come progettare, realizzare e presentare un portfolio personale. A chi e come presentare il proprio lavoro. Sistemazione di portfolio già creati e guida per la realizzazione di lavori futuri.TEMI AFFRONTATI
1. La visione fotografica.
2. Teoria della fotografia.
3. Caratteristiche e tendenze della fotografia contemporanea
4. Critica e sviluppo stilistico dei linguaggi
5. Editing delle fotografieLa giornata prevede esercizi in interni ed esterni, portare la macchina fotografica.Data Inizio corso: 27 Gennaio 2018

Orario: 10.00-18,30
INFORMAZIONI
Numero minimo di partecipanti: 6
Costo del corso: 120 euro iva inclusa

Chiedi la scheda di partecipazione a sara@saramunari.it

2

Street Photography – Febbraio 2018

Corso di Streetphotography – UN WEEK END PER LA FOTOGRAFIA DI STRADA
La street photography serve a trovare ordine in un mondo caotico. In questo genere devi anticipare l’azione, cercare interazioni e accostamenti divertenti o catturare momenti fugaci. A fine di questo corso, potrai comprendere meglio su cosa concentrarti per creare fotografie di strada di successo.
Dovrai esercitare i riflessi, diventare più audace, rompere con i vincoli della composizione classica, il tutto per strada.Il corso ti porterà ad una conoscenza delle tipologie, dei modelli esemplari e delle tecniche narrative del reportage urbano e della Street Photography.PROGRAMMA:

Le caratteristiche della Street Photography

Le scelte stilistiche e la filosofia dietro alla Street Photography

Come comportarsi in strada.

Equipaggiamento

Le leggi da conoscere

Il concetto di serie fotografica

Pratica delle tecniche apprese con un tema da seguire

Visione ed analisi degli scatti

Data Inizio corso:
24-25 Febbraio 2018

Durante le due giornate sono previste uscite con esercizi da svolgere e discussione delle fotografie scattate con il docente. Portare la macchina fotografica, carta e blocco per appunti.

Costo del corso: 250 euro iva inclusa

L’acconto di 150 euro verrà versato tramite bonifico Bancario, indicare nella causale, il workshop/corso a cui si vuole partecipare (vedi scheda di partecipazione). La parte restante, verrà versata in loco durante il primo giorno di workshop.

PER ISCRIZIONI chiedere a sara@saramunari.it

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Workshop a Cuba Pasqua 2018

La nostra avventura continua a l’Avana. Nel paradiso tropicale di Cuba.
Cuba ha un forte passato storico e ci offre una visione unica di un mondo che velocemente si sta trasformando. Fotografare Cuba ci darà l’opportunità di catturare la sua gente calda accanto alle sue straordinarie bellezze naturali e architettoniche.
Durante il workshop potrete avvicinarvi alla cultura della città lavorando con i residenti che si dimostrano sempre disponibili e affabili. I tempi sono sicuramente rallentati e l’imprevisto è sempre dietro l’angolo, ma anche questo fa parte della cultura della grande isola.
Il mio obiettivo è di aumentare la tua consapevolezza e stimolare la tua creatività nella fotografia. Imparerai come trasformare un’immagine ordinaria in un’immagine straordinaria usando la tua creatività.
Lo scopo del workshop è la creazione di un portfolio che sia spendibile per mostre o pubblicazioni di vario genere.
Il nostro tempo insieme comprende discussioni individuali e di gruppo, idee ispiratrici e spero…divertimento.
Verrà organizzata una riunione preventiva al viaggio (data 5 Marzo 2018 ore 20.00 a Civate-Lecco in Piazza Antichi padri, 1) durante la quale si discuteranno tutti i progetti studiati e scelti dai partecipanti che verranno poi seguiti e portati a termine durante il workshop. Chi non può partecipare, discuterà il progetto al telefono o via mail.
Il workshop ha lo scopo di creare un portfolio finito, parte del lavoro dovrà quindi essere progettata antecedentemente al workshop.
Ogni partecipante è pregato quindi di studiare Cuba dal punto di vista sociale e territoriale prima della partenza.Il primo giorno, 30/03 la riunione è prevista per le ore 18.00. I partecipanti avranno quindi tempo di organizzarsi coi voli.
Il sabato 7 aprile la sera, ultima riunione.Quando:
Date dal 30 marzo al 7 aprile 2018
Dove: L’Avana
Durata: 9 notti
Quota di partecipazione workshop: €990 per il workshop e soggiorno sul posto (il soggiorno va dal 30 marzo check in all’8 aprile mattina check out, per date differenti, organizzarsi autonomamente)
Per alloggio: Vivremo in una Casa Particular (una grande casa a nostra disposizione).
Il luogo e le camere (che possono essere fino a triple) sono immerse nella cultura cubana, vivremo con una famiglia del luogo.
Numero massimo partecipanti 9
Volo: escluso dal prezzo
Albergo: incluso dal prezzo
Pranzi e cene: esclusi dal prezzo• Il workshop è aperto a tutti, amatori, professionisti.
• Dopo aver spedito via mail a sara@saramunari.it la domanda di iscrizione, per confermare la partecipazione al workshop viene richiesto il versamento anticipato della quota di iscrizione. Verranno mandate tutte le informazioni via e-mail.
• Verrà organizzata una riunione nel mese precedente al workshop, durante la quale verrà consegnato materiale per prepararsi all’esperienza.
• Il workshop sarà tenuto in italiano.

Old Night Tourism Travel Sunrise Havana Car Cuba

QUI I COMMENTI E LE IMPRESSIONI DEI MIEI ALUNNI PRECEDENTI

Nuovi corsi, incontri, mostre.

Ciao a tutti, ho il piacere di invitarvi a venirmi a conoscere e a dare un’occhiata alle proposte formative di Mu.Sa.

Questi sono i prossimi appuntamenti che mi riguardano e sotto potete trovare i nuovi corsi!

Ci sono proposte nuove sul linguaggio fotografico e sulla lettura dell’immagine. Corsi di Storia della fotografia, di banco ottico, di fotoritocco, Storytelling (ultimi posti) Workshop all’estero e molto altro. Tutte le info sui corsi

Le prossime presentazioni del libro Storytelling a chi? Manuale per fotografi cantastorie.
Brindisi 21 Luglio
Presentazione del libro Storytelling a chi? di Sara Munari
presso la libreria Mondadori bookstore di Brindisi alle ore 19.00
Corso Giuseppe Garibaldi, 38/A
Lecce
presso Lo.Ft. il 24 Luglio
ore 18,30
Via Simini 6/8
Matera
Venerdì 28 luglio dalle ore 19:30 alle ore 23:00
Bambèr
Via Lucana, 244
Incontri Mostre e cose varie
– Fino a fine luglio la mia mostra Be the bee body be boom sarà esposta a Orbetello al festival di fotografia
– Fino al 7 luglio la mia mostra Be the bee body be boom sarà esposta aBottega immagine a Milano
– Dal 20 al 30 luglio, il mio lavoro P.P.P. sarà esposto al festival di fotografia di Pontremoli.
– Precenicco (UD) il 31 Agosto sarò presente alla mia mostra “Be the bee body be boom” con un incontro con L’autore (che sarei io)
– A San Piero a Sieve (FI) workshop in data 8/9 Settembre
– Trapani 22/23 Settembre workshop sul racconto e sul portfolio
– Piacenza Lezione sulla costruzione del portfolio 27 Settembre

4