Martin Bogren

Ciao!

Oggi vi presentiamo un interessantissimo fotografo svedese distruibuito da Agence Vu.

Che ne pensate?

Ciao

Anna Continua a leggere

Annunci

Martina Bacigalupo, Agence Vu.

 

Martina Bacigalupo è nata nel 1978 a Genova.

Dopo aver studiato letteratura e filosofia in Italia, ha studiato fotografia al London College of Printing. Nel 2005 ha vinto il Black & White Photographer of the Year Award e ha frequentato la Reflexion Masterclass a Parigi.

Negli ultimi 4 anni Martina ha lavorato come fotografa freelance in Africa Orientale, prevalentemente in Burundi, sui suoi progetti personali e collaborando con varie ONG internazionali (Human Rights Watch, Amnesty International, Médecins Sans Frontières, Care, Handicap International).

I suoi lavori sono stati pubblicati, tra gli altri, su Internazionale, Esquire, Sunday Times Magazine, Elle, Jeune Afrique, Io Donna.

Martina è stata selezionata nel 2008 per la Joop Swartt Masterclass e ha vinto il premio Amilcare Ponchielli Grin nel 2009. Nel 2010 si è aggiudicata il Canon Female Photojournalist Award.

E’ un membro dell’Agence Vu di Parigi.
Qua il suo sito e qua il suo profilo su Agence VU

Martina Bacigalupo was born in 1978 in Genova.

After reading literature and philosophy in Italy, she studied photography at the London College of Printing. In 2005 she won the Black & White Photographer of the Year Award, and joined Reflexion Masterclass in Paris.

For the past four years Martina has been working as a freelance photographer in East Africa, mainly based in Burundi, working on personal projects and collaborating with different international NGOs (Human Rights Watch, Amnesty International, Médecins Sans Frontières, Care, Handicap International).

Her work has been published, among others, on Internazionale, Esquire, Sunday Times Magazine, Elle, Jeune Afrique, Io Donna.

Martina was selected for the 2008 Joop Swartt Masterclass and won the Amilcare Ponchielli Grin Award in 2009. In 2010 she was awarded the Canon Female Photojournalist Award.

She is member of Agence Vu in Paris.

Here her website and here her profile on Agence VU

Anna

Lorenzo Castore

 

1973. Lorenzo Castore è nato a Firenze il 22 giugno.

1981. Si trasferisce a Roma con sua madre

1992. Vive a New York, dove lavora nell’ufficio di produzione televisiva di Bob Seligman.Comincia a fotografare per strada. Continua a leggere

Una fotografa francese, Claudine Doury

Claudine Doury (nata nel 1959 a Blois) è una fotografa francese che vive a Parigi.

La sua prima monografia, Peuples de Sibérie, è stato pubblicato nel 1999. Da allora, ha pubblicato Artek, un été en Crimée (2004), Loulan Beauty (2007) e Sasha (2011).

Ha vinto il Leica Oskar Barnack award nel 1999, il World Press Photo Award nel 2000 e il Prix Niepce nel 2004.

Nel 2006 il suo lavoro Beyond the steppes è stato esposto a Les Rencontres d’Arles.

La Doury è memebro dell’Agence Vu dal 199 ed è rappresentata da Camera Obscura Gallery a Parigi.

Qua il suo sito e qua la sua pagina sul sito di Agence Vu

Claudine Doury (born 1959 in Blois) is a French photographer living in Paris.

Doury’s first monograph, Peuples de Sibérie, was published in 1999. Since then she has published Artek, un été en Crimée (2004), Loulan Beauty (2007) and Sasha (2011).

She received the Leica Oskar Barnack award in 1999, the World Press Photo Award in 2000 and the Prix Niepce in 2004.

In 2006, she exhibited Beyond the Steppes at Rencontres d’Arles.

Doury has been a member of Agence Vu since 1991 and is represented by Camera Obscura Gallery in Paris.

Here her Website and here her page on Agence Vu website

An interview with Claudine can be found here

Anna

JH Engstrom, un fotografo svedese emergente

JH Engström (born 1969, Karlstad, Sweden) is a photographer and artist based in Stockholm

In 1997 he graduated from the Photography and Film department at Gothenburg University. Engstrom has shown work internationally in many exhibitions including “Je Suis Où” at Contretype in Brussels in 2003; the 2005 Deutsche Börse Photography Prize at the Photographer’s Gallery in London; “Haunts” at Galerie VU in Paris in 2006; “Ca me touche”, les invités de Nan Goldin, at Les Rencontres d’Arles festival, France in 2009; and “From Back Home” at the National Media Museum in Bradford, England, in 2010. He is represented by VU in Paris and Milliken Gallery in Stockholm

Selected books:

Engström, JH. Trying to dance. Stockholm: Journal, 2003.
Engström, JH. Haunts. Göttingen: Steidl, 2006.
Engström, JH. CDG / JHE. Göttingen: Steidl, 2008.
Petersen, Anders, and JH Engström. From back home. Stockholm: Bokförlaget Max Ström, 2009.

JH Engström  (NATO nel 1969 a Karlstad, Svezia) è un fotografo e artista basato a Stoccolma.

Nel 1997 si è laureato alla Gothenburg Universty in Fotografia e Gilm. I lavori di Engstrom sono stati oggetto di diverse mostre a livello internazionale, tra cui “Je Suis Où” a Contretype a Bruxelles nel 2003; nel 2005 in occasione del Deutsche Börse Photography Prize alla V di Londra; “Haunts” alla Galerie VU a Parigi nel 2006; “Ca me touche”, gli invitati di Nan Goldin al Festival Les Rencontres d’Arles in Francia nel 2009; e “From Back Home” al National Media Museum di Bradford, Inghilterra, nel 2010. E’ rappresentato da VU a Parigi e dalla Milliken Gallery a Stoccolma.

http://www.jhengstrom.com/

Here an interview.

Anna “°”